(3 impressioni)
In gruppo italiano
Viaggiamondo

Etiopia

Addis Abeba, il Lago Tana e le chiese del Tigrai

Celebrando il Natale Copto

da 2.650 €

11 giorni, volo incluso (tasse escluse)

Cod. ET002

  • Info

    Formula vacanza

    in gruppo italiano

    10 - 20 partecipanti + guida locale parlante italiano

     

    Data di partenza

    dal 30.12 al 9.01.21

     

    Quota per persona in doppia

    2.650 € + tasse aeroportuali

     

    Comprende

    • assistenza in aeroporto a Milano Malpensa
    • guida locale parlante italiano per tutta la durata del tour 
    • accompagnatore Zeppelin dall’Italia (con minimo 14 partecipanti)
    • volo di linea Ethiopian a/r dall’Italia
    • volo di linea interno Ethiopian Addis Abeba - Bahir Dar
    • volo di linea interno Ethiopian Lalibela - Addis Abeba
    • 8 pernottamenti in pensione completa (a volte i pranzi potrebbero essere al sacco), inclusa acqua minerale ai pasti
    • ingressi nelle chiese e musei
    • traversata del lago Tana in barca
    • tutti i transfer con minibus privato con ac
    • assicurazione medico-bagaglio  

    Non comprende

    • tasse aeroportuali (310 €)
    • altre bevande e alcolici
    • ingressi per videocamera
    • eventuali tasse in uscita dal paese
    • mance ed extra
    • quanto non specificato 

    Supplementi

    260 € camera singola  

     

    Documenti:

    Passaporto con validità residua di 6 mesi all’arrivo in Etiopia e visto.

     

    Il visto turistico si potrà ottenere in aeroporto ad Addis Abeba al costo di circa 50 $, pagabili anche in Euro, valido per 30 giorni. Sarà necessario portare con sé due fototessere recenti.

     
  • Itinerario

    30.12.20 mercoledì

    Milano – Addis Abeba

    Incontro all’aeroporto di Milano Malpensa dove ci attende il volo internazionale per Addis Abeba. 

    Pernottamento: a bordo.

     

    31.12.20 giovedì

    Addis Abeba

    Arrivo in mattinata nella capitale etiope, la leggendaria Addis Abeba, e incontro con la guida locale. Trasferimento in hotel e colazione. Dopo esserci sistemati iniziamo la visita della capitale etiope, città giovane e in trasformazione. Visitiamo il Museo Etnografico che, con le sue sale dedicate alle religioni e all’artigianato, è un eccezionale punto di partenza per la conoscenza delle tradizioni di questo straordinario Paese. Proseguiamo con la visita a un altro luogo simbolo di questo viaggio: il Museo Nazionale dell’Etiopia, che conserva i resti fossili di Lucy, l’antica progenitrice ominide vissuta 3,5 milioni di anni fa. Dopo un pranzo nell’antico Hotel Taitu, il più antico hotel dell’Etiopia, fatto erigere proprio per dare un luogo di ristoro e accoglienza agli stranieri, proseguiamo nel pomeriggio verso la Cattedrale di Bete Giorgis, San Giorgio, il patrono dell’Etiopia, edificata dall’Imperatore Menelik II per commemorare la vittoria di Adua del 1896 contro l’Italia. Continuiamo le visite con un bel giro all’Addis Merkato, il più grande mercato d’Africa! Con 7.000 attività commerciali è il luogo perfetto per conoscere l’artigianato etiope. La sera festeggiamo l’ultimo dell’anno con una cena tipica nel nostro hotel.

    Pernottamento: hotel.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    1.01.21 venerdì

    Addis Abeba – Bahir Dar

    Partenza di prima mattina con un volo interno per Bahir Dar, “la porta del mare”, piacevole cittadina sulle sponde del lago Tana, dove si trova la sorgente del Nilo Azzurro. Dedichiamo la mattinata alla navigazione sul lago, alla scoperta delle sue 37 isole, ricoperte di folta vegetazione, ricche di chiese e monasteri. Nella penisola Zegue, dove abbondano le piantagioni di caffè, si visitano la chiesa di Azwa Maryam e la grande Ura Khidane Meret, il cui splendido santuario è decorato con affreschi che rappresentano un compendio dell'iconografia religiosa etiope. Nel pomeriggio visitiamo le imponenti cascate del Nilo Azzurro, il cui biancore crea un contrasto con la vegetazione circostante. Verso sera rientriamo a Bahir Dar dove pernottiamo. 

    Pernottamento: hotel.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    2.01.21 sabato

    Bahir Dar – Gondar 

    In mattinata partiamo per raggiungere Gondar (durata transfer: 4 h). Lungo la strada abbiamo tempo per una visita alla comunità di Awra Amba, una comunità autogestita con spirito solidale che appoggia un unico credo: l'uguaglianza e il divieto di ogni forma di discriminazione di genere; essa si fonda sui valori della giustizia e della solidarietà, rifiutando logiche di predominio e profitto. Qui pranziamo per poi ripartire verso Gondar, la “città dei castelli”, Patrimonio Unesco, dove arriviamo in serata. Nel XVII secolo i Re d’ Etiopia, la dinastia di Fasilide, la scelsero come prima capitale dell’impero etiope: in 236 anni i diversi imperatori la trasformarono nella Camelot d’Africa con una dozzina di castelli, mura merlate e il Recinto Imperiale, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Visitandola ci sembrerà di essere in un angolo europeo in piena Africa. 

    Pernottamento: hotel.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    3.01.21 domenica

    Gondar – Debark (Parco Nazionale delle Montagne del Simien)

    Visitiamo Gondar, la “Camelot d’Africa” con la sua cittadella murata, che racchiude il castello di Fasil, celebre per il parapetto merlato e le quattro torrette a cupola, il Palazzo di Iyasu, definito il “più bello della casa di Salomone” grazie ai sontuosi arredamenti, e il castello della regina Mentewab e di Bakaffa. Visitiamo poi la Chiesa di Debre Braham Selassie, la più fotografata d’Etiopia, situata sulla sommità di una collina e circondata da mura fortificate. Nel pomeriggio trasferimento a Debark, dove pernottiamo.

    Pernottamento: hotel.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    4.01.21 lunedì

    Debark (Parco Nazionale delle Montagne del Simien) – Gondar

    Dedichiamo la mattina alla visita del Parco Nazionale delle Montagne del Simien, Patrimonio Unesco dal 1978. Il panorama dinnanzi a noi offrirà uno scorcio suggestivo e unico sull’ecosistema afroalpino. Crepacci e gole selvagge sono l’habitat di tre specie endemiche d’Etiopia: i nyala di montagna, i babbuini gelada e il lupo del Simien, sempre più raro. Lo scorcio più suggestivo del parco sono le cascate Jimbar, uno spettacolare salto d’acqua alto 800 metri.

    Nel pomeriggio rientriamo a Gondar per cena e pernottamento.

    Pernottamento: hotel.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    5.01.21 martedì

    Gondar – Lalibela

    Dopo colazione trasferimento via terra a Lalibela (durata transfer: 8 h), la Gerusalemme d’Africa, luogo di pellegrinaggi infiniti e centro della fede del mondo ortodosso africano. La strada panoramica asfaltata attraversa la campagna tipica dell’altipiano, abitato dalla popolazione Amhara che qui si dedica all’agricoltura e all’allevamento. Nel pomeriggio arriviamo a Lalibela. Questa città è un labirinto di chiese, tunnel e passaggi sotterranei: chi ha costruito Lalibela voleva davvero riprodurre i luoghi più santi del Cristianesimo, oggi Patrimonio Unesco. Splendide le basiliche di Medane Alem, di Beta Giorgys e di Beta Emanuel. Impressionanti le sue architetture, misteriose le sue leggende. 

    Cena e pernottamento in hotel. 

    Pernottamento: lodge.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    6.01.21 mercoledì

    Lalibela – Veglia di Natale

    Dedichiamo la giornata alla Gerusalemme d’Africa, luogo di pellegrinaggi e centro della fede del mondo ortodosso africano. Visitiamo le sue 11 chiese rupestri, straordinarie opere monolitiche tagliate nella roccia e collegate da un dedalo di gallerie costruite durante il regno del re di Lalibela e degli altri sovrani della dinastia Zagwe nel XII secolo. La possente chiesa di Medhane Alem, la piccola e venerata Beta Maryam, le cappelle rupestri Beta Dangal e Maskal costituiscono, assieme alle chiese gemelle Beta Mikael e Beta Golgotha e all'inaccessibile Cappella della Trinità, il complesso del gruppo settentrionale. Il letto di un torrente, scavato nella roccia e ribattezzato fiume Giordano, separa queste chiese dal gruppo meridionale: la basilica di Beta Gabriel e Rafael, Beta Mercurios, la minuscola cappella Beta Lehem, la monolitica Beta Emanuel, di stile axumita, e il santuario ipogeo Beta Abba Libanos. Poco distante, isolata, c’è la chiesa di Beta Giorgis, dedicata a San Giorgio. Durante la notte potremo prendere parte alle emozionanti processioni e celebrazioni per la festa di Genna, il Natale Copto, che richiama ogni anno migliaia di credenti in pellegrinaggio da tutto il Paese. Fedeli e sacerdoti vegliano, pregando e cantando, illuminati dalla fioca luce delle fiaccole, che rischiara il suggestivo paesaggio roccioso delle chiese.

    Pernottamento: lodge.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    7.01.21 giovedì

    Lalibela

    All’alba gli uomini indossano lo shamma, la tradizionale tunica bianca stretta da una cinta colorata, e si preparano per la processione, che viene guidata da tre giovani con le fruste. In fila indiana e disposti su tre linee si dirigono verso la chiesa per celebrare la prima messa. Noi visitiamo quella di Yemrehanna Kristos, che raggiungiamo con una passeggiata di circa 20 minuti, immersi in uno spettacolare ecosistema “afro-alpino”. Fatta costruire dal Re Imrahana all’interno di una vasta caverna, con una struttura a strisce orizzontali bicolori, regala incredibili giochi di luce e oscurità che rendono l’atmosfera carica di misticismo. La chiesa e il palazzo costruito alle sue spalle sono splendidi esempi di architettura aksumita. Tutte le pareti esterne sono abbellite da splendide finestre di legno e marmo, accuratamente cesellate con originali disegni. All’interno, finemente decorato con elementi geometrici e animali simbolici, due file di pilastri creano tre navate e sostengono archi a tutto sesto. In questo luogo sacro di pellegrinaggio, il cui nome significa “Che Cristo ci guidi”, riposano inoltre le spoglie di migliaia di pellegrini.

    Pernottamento: lodge.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    8.01.21 venerdì

    Lalibela – Addis Abeba – partenza per l’Italia

    Trasferimento in aeroporto per prendere il volo per Addis Abeba, dove atterreremo nel primo pomeriggio. Ultime ore a disposizione per gli ultimi acquisti. Cena tradizionale e trasferimento in aeroporto per coincidenza con volo internazionale. 

    Pernottamento: in volo.

    Pasti: colazione, pranzo, cena

     

    9.01.21 sabato

    Italia

    Arrivo di prima mattina all’aeroporto di Milano Malpensa. 

     

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario può subire qualche modifica anche a vacanza iniziata. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.

     

     

  • Operativo voli

    Voli di linea Ethiopian Airlines

     

    30.12.20 ET 727 Milano Malpensa - Addis Abeba h. 22:20 - 06:50*

     

    01.01.21 ET 126 Addis Abeba - Bahir Dar              h. 07:00 - 08:05

    08.01.21 ET 121 Lalibela - Addis Abeba                h. 13:00 - 14:00

     

    08.01.21 ET 726 Addis Abeba - Milano Malpensa h. 23:45 - 04:15* 

     

    *del giorno dopo  

     

    N.B.: i voli indicati potrebbero subire variazioni.

     

     

  • Caratteristiche

    Itinerario facile. Il viaggio non presenta particolari difficoltà e gli spostamenti verranno effettuati tutti con un pulmino privato. È richiesto spirito di adattamento e pazienza durante il transfer da Gondar a Lalibela: a causa delle condizioni della strada non sempre in perfette condizioni (la strada è asfaltata solo per una trentina di km), il tempo di percorrenza sarà più lungo, quasi 8 ore. In generale, le strade possono essere sia asfaltate che in terra battuta e il livello di manutenzione è basso. Sono previsti inoltre due voli interni: Addis Abeba - Bahir Dar e Lalibela - Addis Abeba.

     

    Tenete in considerazione inoltre l’altitudine, soprattutto per chi ha problemi di pressione. Buona parte del viaggio si svolge a più di 2.300 metri slm e si raggiungeranno anche i 3.000-3.500 metri slm sull'altopiano del Simien.

    Le escursioni a piedi non richiedono particolari abilità tecniche: sono infatti alla portata di tutti e non presentano difficoltà. Data l’altitudine in cui si svolgono, l’impegno fisico richiesto però può essere maggiore: è importante quindi avere un buon allenamento fisico alla camminata, in particolare per quella in quota nel Simien, e buona resistenza. 

     

    I trekking previsti si svolgono con tempi di percorrenza tra i 20 minuti e 1 ora e mezza circa.

     

    Alcuni dettagli:

    - passeggiata in quota sulle  Simien: 1h20, no dislivelli

    - passeggiata sul lago Tana: 20 min in piano 

    - passeggiata a Lalibela: 1h20

     

    Tutti i partecipanti devono essere in uno stato di forma psicofisica adatto ad affrontare l’itinerario.

    In caso contrario, l’accompagnatore potrà escludere uno o più viaggiatori dalle escursioni più impegnative per tutelare la loro incolumità e quella del gruppo.

     

    Clima

     

    In Etiopia il clima varia soprattutto in funzione dell'altitudine. Nell'altopiano il clima è fresco, mite e piacevole, con sporadiche piogge nei mesi invernali (novembre - febbraio). Durante questi mesi, nella fascia posta sopra i 2.000 metri di altitudine, dove è situata anche la capitale Addis Abeba (esattamente a 2.300 metri), le temperature non sono mai troppo elevate, attestandosi intorno ai 23-24°C durante il giorno, mentre di notte scendono repentinamente al di sotto dei 10°C. 

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto 2 ore e mezza prima della partenza del volo, al desk del check-in.

     

    Se arrivate in auto, vi consigliamo di prenotare il posto al “Parcheggio Malpensa Airport Srl” o al “Central Parking” usando questo link: www.parcheggilowcost.it/Prenotazioni/Girolibero

     

     

  • Pernottamento e pasti

    8 pernottamenti in hotel e lodge 3 e 4 stelle categoria locale, in camere doppie con servizi. La categoria alberghiera non sempre corrisponde agli standard europei, soprattutto fuori Addis Abeba. 

    È inclusa la pensione completa con bevande non alcoliche (acqua o bibita non gassata).

     

    ATTENZIONE: Se hai richiesto la condivisione della stanza, ma l’abbinamento non è stato possibile, sarai sistemato in una camera singola e pagherai solo metà supplemento.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza invieremo via mail il documento finale con: 

    • orario e luogo di incontro 

    • indirizzi e numeri di telefono utili

    • eventuali informazioni personalizzate

     

  • Al vostro fianco

    Esperta guida locale parlante italiano. Accompagnatore Zeppelin dall'Italia con minimo 14 partecipanti.

     

    I nostri accompagnatori coordinano il gruppo, lo guidano lungo il tragitto e traducono all’occorrenza. Sono preparati sul programma di viaggio e ricevono un training pre-partenza. Li conosciamo tutti personalmente, per questo possiamo assicurarti che saranno i tuoi migliori compagni di viaggio.

    Sono appassionati viaggiatori e persone intraprendenti, che non disdegnano varianti al programma e che sanno dare consigli utili. 

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare: 

    • il numero dell’accompagnatore

    • il numero di emergenza Zeppelin attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 orario italiano. 

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Anna Maria

      Vacanza del 30 dicembre 2016 - 09 gennaio 2017

      Pubblicazione 23 gennaio 2017

      Bellissimo viaggio, molto interessante e la guida locale preparatissima disponibile e discreta. Ha colto i nostri limiti nel fare i trekking e ci ha offerto delle alternative validissime
    • Irene

      Vacanza del 30 dicembre 2016 - 09 gennaio 2017

      Pubblicazione 20 gennaio 2017

      Il viaggio è stato bellissimo, la guida perfetta come pure l'accompagnatore. Per i futuri viaggiatori suggerisco al ritorno ad Addis Abeba la visita ad almeno un altro museo perché altrimenti, a parte il Museo nazionale che si visita all'andata, la tappa in città risulta solo "tecnica" per prendere il volo di ritorno.
      Suggerisco inoltre durante i lunghi spostamenti in bus di fare ogni tanto una pausa caffe nei villaggi per aver modi entrare in contatto con le popolazioni di questo Paese magnifico.
    • Rosa

      Vacanza del 30 dicembre 2016 - 09 gennaio 2017

      Pubblicazione 18 gennaio 2017

      L'Etiopia e' un paese che unisce storia, cultura e bellezze naturali di grande varietà'. Dopo il primo viaggio viene voglia di tornare per scoprire anche le altre zone!
29
3

Purtroppo non è possibile prenotare questa vacanza nel 2020, peccato!

Le partenze di molti tour riprenderanno nel 2021.

 

>Guarda dove puoi viaggiare quest'anno

 

Chiudi Chiudi