• Info

    Formula vacanza

    in gruppo italiano

    min 15 - max 20 partecipanti + guida ambientale escursionistica

     

    Data di partenza

    dal 20.09 al 25.09.21

     

    Quota per persona

     

    Quota per persona in camera doppia: 1680€ (min 10 partecipanti paganti)

    Quota per persona in camera doppia: 1520 € (min 15 partecipanti paganti)

     

    Comprende

    • 2 accompagnatori-Guide Ambientali Escursionistiche durante tutto il tour
    • 5 pernottamenti con colazione in hotel 4 stelle superior
    • 2 pranzi il primo e l’ultimo giorno, bevande incluse
    • 2 cene, bevande incluse
    • transfert da/per aeroporto di Brindisi
    • trasferimenti per le escursioni e le visite come da programma
    • escursioni a piedi come da programma
    • visita guidata di Lecce e ingresso alle Chiese
    • visita guidata di Otranto
    • visita guidata all’area archeologica di Roca Vecchia
    • visita guidata di Galatina con degustazione del pasticciotto
    • ingresso per la visita al faro di Punta Palascìa
    • visita guidata dell’Abbazia Santa Maria di Cerrate
    • assicurazione medico bagaglio Allianz Global Assistance

    Non comprende

    • volo a/r per Brindisi
    • pasti non inclusi
    • bevande per i pasti non inclusi
    • ingressi non menzionati
    • imposta di soggiorno
    • mance
    • polizza facoltativa annullamento viaggio 
    • extra e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”

    Supplementi

    110 € camera singola

     

    Documenti

    Carta d’identità in corso di validità

     

    Attenzione

    Iscrizione: Per le particolari condizioni contrattuali imposte dai fornitori di servizi si chiede di confermare la propria partecipazione al viaggio entro il 5 agosto 2021. Ricordiamo che i partecipanti potranno sottoscrivere contestualmente all’iscrizione al viaggio le polizze ‘Annullamento Viaggio’ della Allianz Global Assistance.

     

    Il viaggio è riservato agli Iscritti FAI in regola con la quota annuale. Se non si è Iscritti FAI, è possibile aderire contestualmente all’iscrizione al viaggio; per maggiori informazioni chiedete a Zeppelin.

     

  • Itinerario

    20.09.21 lunedì

    Lecce: capitale del Barocco pugliese

    Ritrovo e accoglienza presso l’aeroporto di Brindisi alle ore 12.00 e spostamento a Lecce. Pranzo di benvenuto con piatti della tradizione gastronomica salentina. Nel pomeriggio, accompagnati da una guida turistica locale, trek urbano alla scoperta del centro storico della città: il Duomo e la sua scenografica piazza, la Basilica di Santa Croce, uno dei massimi esempi del barocco leccese e la piazza Sant’Oronzo, che conserva il Sedile del 1592 e i resti dell’Anfiteatro romano, una tra le più rilevanti testimonianze romane nel Salento. Durante il percorso cittadino visita alla bottega di Claudio Riso, per scoprire l’arte antica della cartapesta leccese, tutt’oggi simbolo della tradizione e della storia del territorio.

    Nel tardo pomeriggio trasferimento a Otranto e sistemazione presso l’Hotel Vittoria Resort & Spa, a due passi dal centro di Otranto.

    Presentazione del tour e del programma delle giornate. A seguire cena presso il ristorante dell'albergo. Pernottamento in hotel. 

    Pasti inclusi: pranzo e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    21.09.21 martedì

    Leggende otrantine e i magici colori della bauxite 

    Percorso ad anello; difficoltà E (escursionistica) - Lunghezza 8,5 km - Dislivello +140 m, -140 m

    Prima colazione in hotel. Partendo direttamente dal porto di Otranto, iniziamo una facile escursione verso sud, percorrendo panoramici sentieri lungo costa. Durante l'itinerario incontreremo dapprima Torre del Serpente, simbolo della città di Otranto e protagonista di numerose leggende e poi Torre dell’Orte e i ruderi della rispettiva masseria fortificata: queste ultime, poste in posizione elevata, ci regaleranno la vista sulla suggestiva Baia dell’Orte e su Punta Facì; da qui, nelle giornate terse, la costa Albanese mostra il suo profilo montuoso. Terminiamo il nostro itinerario con la visita alla spettacolare Cava di bauxite: un ecosistema lacustre in cui il rosso della terra, il verde della vegetazione e il turchese dell’acqua dialogano con forti contrasti cromatici.

    Rientro a Otranto e pranzo libero.

    Nel pomeriggio andiamo scoperta dell’antica storia della città di Otranto, luogo di incontro culturale tra occidente e oriente. Accompagnati da una guida turistica locale visiteremo la Cattedrale di Santa Maria Annunziata e il suo mosaico pavimentale, uno dei più importanti cicli musivi del medioevo italiano. Proseguiamo il nostro trek urbano fino all’antico Castello Aragonese, che forma, con la possente cinta muraria della cittadina, un unico sistema difensivo.

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    22.09.21 mercoledì

    Le bianche scogliere e i faraglioni di Sant'Andrea

    Percorso andata; difficoltà E (escursionistica) - Lunghezza 9,5 km - Dislivello +110 m, -110 m

    Prima colazione in hotel. L’itinerario inizia presso la pineta di Frassanito dove, dopo aver superato un tratto in mezzo al sottobosco, si apre un panorama di baie, grotte e calette che si alternano alle bianche e alte scogliere. Giungiamo così alla marina di Sant’Andrea e agli spettacolari Faraglioni: sculture naturali scolpite dal mare e dal vento. Proseguiamo su un sentiero che costeggia un’interessante piattaforma calcarea per arrivare alla suggestiva località Torre dell’Orso. Davanti alla lunga spiaggia della marina, come sentinelle della baia, compaiono le ‘Due Sorelle’, due scogli affiancati legati a una leggenda popolare.

    Pranzo libero a Torre dell’Orso e tempo per un piacevole bagno sull’ampia spiaggia della marina.

    Nel pomeriggio raggiungiamo l’Area Archeologica di Roca Vecchia, un piccolo promontorio  affacciato sul mare con resti di fortificazioni risalenti all’età del Ferro e testimonianze dell’epoca  Messapica; proseguiremo la nostra visita alla famosa Grotta della Poesia, una delle 10 piscine naturali  più belle del mondo e meta turistica tra le più rinomate di tutto il Salento.  

    Cena libera e pernottamento in hotel.  

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    23.09.21 giovedì

    Le meraviglie del Parco Naturale di Porto Selvaggio

    Percorso andata; difficoltà E (escursionistica) - Lunghezza 7 km - Dislivello +200 m, -220 m.

    Prima colazione in hotel. Escursione sulla costa ionica, nel Parco Naturale di Porto Selvaggio: oltre 1100 ettari di area protetta coperta da una ricca vegetazione mediterranea. Il sentiero inizia dalle rovine di Torre Uluzzo, per poi immergersi in una fitta pineta e seguire il filo di costa con magnifici panorami sul mare. Dopo un breve tragitto si giunge alla Grotta del Cavallo, importante sito archeologico testimone della prima presenza dell’Homo sapiens in Europa. Si cammina tra cespugli di mirto e lentisco fino alla baia di Porto Selvaggio: una profonda insenatura naturale dove il verde della pineta scivola nelle acque cristalline del mare. Una breve salita ci conduce al belvedere intitolato a Renata Fonte, figura emblematica della tutela del territorio di Nardò. Chiudiamo il nostro itinerario con la Torre di Santa Maria dell’Alto, antico avamposto di avvistamento da cui si gode di una vista mozzafiato sull’intero Parco e sulla vicina città di Gallipoli.

    Pranzo libero a Santa Caterina. 

    Nel pomeriggio ci spostiamo a Galatina per la visita guidata alla Basilica di Santa Caterina d’Alessandria, uno dei monumenti più rappresentativi dell'arte romanica e gotica in Puglia, interamente ricoperta da cicli di affreschi di influenza giottesca. Proseguiamo il trek urbano per le strade della cittadina, con soste al Duomo e alla piccola Cappella di San Paolo, per un interessante approfondimento sul fenomeno del tarantismo. Prima di rientrare a Otranto faremo tappa alla Pasticceria Andrea Ascalone, famosa per aver inventato il pasticciotto, uno dei dolci più tipici di tutto il Salento.

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    24.09.21 venerdì

    I sentieri selvaggi di Torre Sant'Emiliano

    Percorso andata; difficoltà E (escursionistica) - Lunghezza 9 km - Dislivello +220 m, -220 m

    Prima colazione in hotel. L’itinerario parte dal Faro di Punta Palascìa, uno dei cinque fari del Mediterraneo tutelati dalla Commissione Europea, collocato nel punto più a est d’Italia. Dopo la visita al sito si prosegue verso sud lungo il tavolato calcareo incontrando la Grotta del Pastore e, di fronte, l’isola di Sant’Emiliano. Da qui il sentiero si inoltra nella campagna coltivata proseguendo tra muretti a secco fino alla volta della torre costiera  

    Sant’Emiliano, collocata sopra un panoramico sperone di roccia. L’ultimo tratto dell’itinerario ci conduce a Porto Badisco, piccolo borgo marinaro affacciato su un profondo fiordo; nelle vicinanze è avvenuto il ritrovamento della Grotta dei Cervi, una cavità carsica  

    che racchiude il complesso pittorico Neolitico più importante del Mediterraneo. 

    Pranzo libero a Porto Badisco con possibilità di un bagno nelle acque cristalline dell’insenatura. Nel pomeriggio visita alla Grotta della Zinzulusa, importante cavità carsica che ha ospitato l’uomo già  dal Paleolitico. Con i suoi 160 metri di lunghezza è la grotta più grande del Salento; al suo interno un  percorso guidato ci porterà a vedere le particolari forme create dalle stalattiti e stalagmiti e il laghetto  Trabocchetto, dall’acqua limpidissima. 

    Cena presso il ristorante dell’albergo. Pernottamento in hotel.  

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    25.09.21 sabato

    Abbazia di Cerrate: luogo di culto e masseria storica

    Prima colazione in hotel e check-out.

    In mattinata visita guidata all’Abbazia Santa Maria di Cerrate, bene del FAI. Il complesso sorse tra la fine dell’XI e gli inizi del XII secolo come monastero di rito bizantino con scriptorium e biblioteca; venne poi ampliato diventando uno dei più importanti centri monastici dell’Italia meridionale. Infine, da luogo di culto, si trasformò in masseria e centro di produzione agricola specializzato nella lavorazione delle olive.

    A seguire, pranzo di saluto presso l’antica Masseria Melcarne.

    Trasferimento all’aeroporto di Brindisi con arrivo entro le ore 15:00 (si suggeriscono voli in partenza dopo le ore 17:00, si vedano le indicazioni a seguire).

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

     

     

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante il viaggio. Nel caso di questa eventualità sostituiremo la visita programmata con altri luoghi di interesse o attività altrettanto piacevoli. 

     

     
  • Caratteristiche

    La difficoltà delle escursioni è classificata E (escursionistica). Si cammina mediamente 3 ore al giorno e  i percorsi si svolgono su sentieri sterrati, scogliera, sabbia e tratturi.  

    Pur svolgendosi in zona di mare il viaggio è consigliato a chi ha dimestichezza con le escursioni in  natura in quanto spesso il sentiero presenta roccia affiorante, a volte scivolosa e con alcuni tratti  sconnessi.  

    Per la buona riuscita del viaggio tutti i partecipanti devono essere in uno stato di forma psicofisica  adatto ad affrontare i percorsi; in caso contrario, l’accompagnatore potrà escludere uno o più  partecipanti dalle escursioni più impegnative per tutelare la loro incolumità e quella del gruppo. 

     

    L'attrezzatura necessaria è quella da escursionismo:  

    • scarponcini da trekking (suola scolpita antiscivolo);  
    • zaino per escursioni giornaliere (cap. circa 25-30 lt);  
    • bastoncini da trekking (se abituati a utilizzarli);  
    • giacca a vento o mantella per la pioggia;  
    • costume da bagno.  

     

    Plastic free: nei nostri viaggi chiediamo ai partecipanti di organizzarsi con una borraccia per l’acqua  evitando così di utilizzare le bottiglie di plastica; vi informiamo che volendo ci sarà la possibilità di  riempirle presso la Casa dell’Acqua del comune di Otranto. 

     

    Tutti i partecipanti devono essere in uno stato di forma psicofisica adatto ad affrontare l’itinerario. In caso contrario, l’accompagnatore potrà escludere uno o più viaggiatori dalle escursioni più impegnative per tutelare la loro incolumità e quella del gruppo.

     

     

  • Come arrivare

    Il primo giorno il ritrovo è previsto alle ore 12:00 in aeroporto a Brindisi.

     

    Come arrivare

     

    In aereo

    L’aeroporto di riferimento è: Brindisi.

     

     

    Transfer

    Dall’aeroporto un servizio di transfer privato collettivo, incluso nella quota, ti porterà in hotel.

    Il punto esatto del ritrovo ti sarà comunicato alcuni giorni prima della partenza nel materiale informativo.

     

    RIENTRO

    L’ultimo giorno del tour un servizio di transfer privato collettivo, incluso nella quota, ti porterà all’aeroporto di Brindisi. Consigliamo la prenotazione del volo di rientro dopo le 17:00.

     

    Voli suggeriti di rientro:

    • Volo Easyjet: Brindisi - Milano Malpensa h 17:10 - 18:50

    • Volo Ryanair: Brindisi - Bergamo h 17:40 - 19:15

     

     
  • Pernottamento e pasti

    Hotel Vittoria Resort & Spa, Otranto

    Hotel resort (quattro stelle superior) con centro benessere e piscina si trova a due passi dal mare e dal centro storico di Otranto. Le camere sono arredate in stile moderno e dotate di tutti i comfort. L'hotel dispone di ristorante e parcheggio.

     

    ATTENZIONE: per questo itinerario chi viaggia da solo non potrà richiedere l’abbinamento in camera doppia con un altro partecipante.

     

    Nella quota sono compresi: 5 colazioni, 2 pranzi, bevande incluse, 2 cene, bevande incluse.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza invieremo via mail il documento finale con: 

    • orario e luogo di incontro 
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate

     

  • Al vostro fianco

    2 accompagnatori-Guide Ambientali Escursionistiche per tutta la durata del viaggio.

     
21