(3 impressioni)
Individuale
Trekking

Italia

La Via Francigena

Da Lucca a Siena

da 680 €

7 giorni

da 653 €

Con Sconto Prenota Prima

per partenze successive al 21.08.2019 incluso

Prenota 4 mesi prima e riceverai uno sconto del 4% o l'assicurazione annullamento Globy Giallo inclusa: la più completa, non la solita polizza base!

chiudi X

Cod. IT146

  • Info

    Formula:

    individuale

     

    Data di partenza:

    ogni giorno dal 1.04 al 31.10.19

     

    Quota per persona in doppia:

    680 €
    hotel 3* e b&b

     

    Comprende:

    • 6 pernottamenti con colazione
    • 1 cena (4° giorno, bevande escluse)
    • trasporto bagagli dal 2° al 5° giorno
    • materiale informativo
    • mobile app con le tracce del trekking
    • credenziali Via Francigena
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende:

    • viaggio per Lucca e da Siena
    • pranzi e 5 cene
    • treno Lucca-Altopascio (ca. 2.60 €)
    • tasse di soggiorno dove richiesto (ca. 2 € a persona a notte)
    • ingressi
    • quanto non specificato

    Supplementi:

    220 € camera singola
    280 € viaggiatore singolo (camera singola inclusa)
    50/85 € notte extra Lucca camera doppia/singola
    70/95 € notte extra Siena camera doppia/singola

     

    Riduzioni:

    - 40 € per persona in camera tripla

     

    Documenti:

    Carta d’identità in corso di validità.

     

    Attenzione:

    In estate le strutture si riempiono molto velocemente: prenotate con largo anticipo!

  • Itinerario

    1° Lucca
    Arrivo a Lucca e sistemazione in hotel.

    2° Lucca – Altopascio – San Miniato (29 km, +330 m, -210 m, 6 ore)
    In mattinata breve transfer in treno per Altopascio. Da qui inizia il vostro trekking, seguite l’antica Via Francigena sulle colline delle Cerbaie verso Ponte a Cappiano, dove incrociate il Canale Usciana. Una volta attraversato l'Arno, raggiungete San Miniato, l'antico borgo medioevale ancora perfettamente intatto. Pernottamento a San Miniato.

    La tappa tra Lucca e Altopascio è in predominanza urbanizzata, con strade ad alto traffico. Per questo motivo non è stata inclusa nell’itinerario.

    3° San Miniato – Gambassi Terme (24 km, +475 m, -310 m, 6 ore)
    Da San Miniato seguite il percorso collinare che attraversa la Val d’Elsa, terra di castelli, piccoli borghi e cappelle solitarie. Lungo il cammino visitate la Pieve di Coiano e la Pieve di S. Maria, per giungere poco dopo a Gambassi. Pernottamento a Gambassi Terme.

    4° Gambassi Terme – San Gimignano (14 km, +340 m, -330 m, 4 ore)
    Lasciate Gambassi ed esplorate da vicino la zona dominata dall'inconfondibile collina di San Gimignano. Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco, San Gimignano conserva ancora intatta la sua originaria architettura urbana di tipo medioevale.
    Nel pomeriggio avrete tempo di visitare la piccola cittadina e ammirare la vista spettacolare sul territorio circostante dall'alto di una delle sue torri. Cena e pernottamento a San Gimignano.

    5° San Gimignano – Monteriggioni (30 km, +510 m, -560 m, 7.5 ore)
    Attraversando un piacevole paesaggio collinare e di campagna raggiungete la prima Valdelsa, nel cuore della Toscana, in posizione strategica tra Siena, Firenze e Volterra. Da qui seguite un sentiero circondato da uliveti e vigneti di Chianti verso Monteriggioni, una delle città murate più classiche e più conosciute d’Italia. Pernottamento a Monteriggioni.

    Possibilità di accorciare la tappa (circa 10 km) con il trasporto pubblico da Colle d’Elsa a Monteriggioni.

    6° Monteriggioni – Siena (21 km, +330m, -285m, 5 ore)
    Immersi in un paesaggio incantevole raggiungete Siena, con il suo continuo saliscendi di strade e i suoi splendidi monumenti come il Duomo, il Battistero e la celebre piazza del Campo. Pernottamento a Siena.

    7° Siena
    Dopo colazione fine dei servizi.

     

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario può subire qualche lieve modifica, anche sul posto.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario: medio (T/E)
    Lunghezza tappe: 14-29 km **
    Durata: 4-6 ore
    Dislivelli in salita: da +330 a +510 m
    Dislivelli in discesa: da -210 a -560 m
    Terreno: prevalentemente sterrato, brevi tratti di asfalto.

    ** Da segnalare una tappa di 30 km (giorno 5) della durata di 7.5 ore, che si può ridurre a 20 km utilizzando i mezzi pubblici.

     

    La difficoltà non è data dal dislivello, quanto dalla lunghezza di alcune tappe. I percorsi, ben segnalati, sono in costante saliscendi, in zone prevalentemente collinari. Se amate spostarvi a piedi e questa è diventata un’abitudine che apprezzate anche in vacanza, questo trekking è adatto a voi. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento, una dose di intraprendenza e buona resistenza.

     

    Se camminare a lungo vi aiuta a scaricare le tensioni della routine e una vacanza a piedi è assolutamente necessaria per staccare la spina, questo tipo di viaggio è la risposta ideale.

     

  • Come arrivare

    Il trekking inizia a Lucca.

     

    Per chi viaggia in auto, possibilità di parcheggiare presso la prima struttura oppure presso un parcheggio custodito nelle vicinanze, a pagamento.

    Lucca è raggiungibile in treno con diversi cambi. Per info su orari e prezzi: www.trenitalia.it

     

    RIENTRO
    Treno regionale con un cambio da Siena a Lucca, ca. 2.5 ore. Per info su orari e prezzi: www.trenitalia.it

     

  • Pernottamento e pasti

    Hotel 3* e b&b. Camere con servizi privati. Sono incluse 7 colazioni e 1 cena a San Gimignano.

     

  • Materiale informativo

    Il roadbook in italiano e le mappe vi consentiranno di effettuare il percorso in autonomia.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avete due numeri di assistenza da contattare in caso di necessità: il nostro e quello del nostro collaboratore locale.

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Emanuele

      Vacanza del 13-20 agosto 2018

      Pubblicazione 27 agosto 2018

      Il miglior modo per conoscere davvero il territorio dell'interno della Toscana e scoprire alcune località uniche, contribuendo allo sviluppo della Via Francigena. Consigliabile evitare i periodi più caldi (luglio ed agosto tipicamente).
    • Tomizio

      Vacanza del 13-21 giugno 2018

      Pubblicazione 28 giugno 2018

      un bel modo per scoprire una regione
    • Cinzia

      Vacanza del 10-18 ottobre 2016

      Pubblicazione 28 ottobre 2016

      La vacanza è stata bella ed interessante ed ognuno la può gestirla come meglio crede in base alle proprie capacità ed interessi.
6
3