(3 impressioni)
Individuale
Trekking

Italia

Matera e la Puglia

Sassi, trulli e la prima alba d’Italia

da 790 €

8 giorni

da 758 €

Con Sconto Prenota Prima

per partenze successive al 15.04.2020 incluso

Prenota 4 mesi prima e riceverai uno sconto del 4% o l'assicurazione annullamento Globy Giallo inclusa: la più completa, non la solita polizza base!

chiudi X

Cod. IT177

  • Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Data di partenza

    ogni giorno (escluso martedì) dal 1.03 al 31.12.20

     

    Quota per persona in doppia

    790 €

    hotel 3* e b&b 

     

    Comprende

    • 7 pernottamenti con colazione
    • 3 degustazioni di cui una con visita guidata (4°, 5° e 6° giorno)
    • transfer privati come da programma (3°, 5° e 6° giorno)
    • treno/bus Locorotondo-Alberobello (3° giorno)
    • treno/bus Martina Franca-Alberobello (4° giorno)
    • treno/bus Lecce-Otranto-Lecce (7° giorno)
    • trasporto bagagli (2 bagagli per persona max 20+10 kg)
    • roadbook in italiano
    • materiale informativo
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • viaggio per Matera e da Lecce
    • pasti e bevande
    • ingressi
    • tasse di soggiorno (tot ca. 14 €)
    • extra
    • quanto non specificato

    Supplementi

    195 € camera singola
    355 € viaggiatore singolo (camera singola inclusa)

    160 € partenze dal 5.04 al 1.05, dal 13.07 al 31.08 e dal 15.12 al 31.12.20

    55 € per persona transfer Bari aeroporto-Matera (min 2 persone)

    90 € per persona transfer Lecce-Bari aeroporto (min 2 persone)

     

    Notti extra con colazione in camera doppia/singola:

    70/90 € a Matera/Lecce

     

    Riduzioni

    -90 € partenze dal 1.02 al 23.03 e dal 1.11 al 14.12.20

     

    Documenti

    Carta d’Identità in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Matera

    Arrivo a Matera e sistemazione in hotel. Benvenuti nella città dei Sassi! Patrimonio Unesco oramai dal 1991 e Capitale Europea della Cultura nel 2019, Matera vi ospita con il suo fare semplice e genuino, con il suo centro storico unico al mondo e i suoi straordinari scorci paesaggistici. Pernottamento a Matera.

     

    2° Matera – Parco delle Chiese Rupestri – Matera (10 km, +/-210 m, 3 ore)

    Immergetevi da subito nella magia del luogo! La prima tappa vi porta nell’enorme gravina, in cui scendete e risalite per arrivare a Murgia Timone, nel Parco Naturale delle Chiese Rupestri del materano. Camminate su un affascinante sentiero panoramico, ricco di scorci naturalistici e stupefacenti vedute sui Sassi, con affreschi e chiese rupestri. Dedicate le ultime ore della giornata all’incredibile storia dei Sassi. Per una completa conoscenza di Matera, consigliamo una visita a Casa Noha, uno dei luoghi preservati dal FAI, dove viene raccontata l’evoluzione dei Sassi con brevi video molto suggestivi proiettati nelle varie stanze.

     

    3° Matera – Acquedotto Pugliese – Locorotondo – Alberobello (14 km, +140 m, -110 m, 3 ore)

    Questa mattina con un breve transfer privato arrivate nella Valle d’Itria, un territorio che cerca di mantenere il suo antico equilibrio tra uomo e natura, puntando su un sviluppo locale che rimarca le peculiarità architettoniche e artigianali. Nel cuore delle Puglie, i comuni di Martina Franca, Locorotondo e Cisternino costituiscono l’ultimo lembo orientale delle Murge, ai confini con la piana messapica del Salento. La tappa di oggi vi porta al borgo di Locorotondo camminando sulla via verde dell’acquedotto pugliese, il più lungo acquedotto d’Europa. Da Locorotondo, dopo una visita del centro storico, rientrate con i mezzi pubblici ad Alberobello per il pernottamento (in trullo, se disponibile).

     

    4° Alberobello – Martina Franca – Alberobello (17 km, +130 m, -100 m, 4.5 ore)

    Raggiungete Martina Franca percorrendo stradine di campagna e brevi tratti di sentieri in leggera pendenza. Uno dei più suggestivi scorci naturalistici odierni è il Bosco Selva, rara testimonianza del vasto querceto a fragno e roverella che un tempo ricopriva interamente il territorio circostante.

    Salite verso il Monte San Martino per raggiungere l’elegante centro storico cittadino, splendido esempio pugliese di arte barocca. Tornate con i mezzi pubblici ad Alberobello, dove nel pomeriggio potrete degustare alcuni prodotti tipici in un emporio tra i trulli.Pernottamento ad Alberobello.

     

    5° Alberobello – Parco Dune Costiere – Ostuni (12 km, +160 m, -70 m, 3 ore)

    Abbandonata la capitale dei Trulli, raggiungete con un transfer privato una masseria del Parco Dune Costiere. Proseguite tra le campagne che donano gustosi prodotti alle tavole imbandite dei ristoranti tipici. Dopo una breve pausa in una piccola azienda agricola, risalite i “monti” scegliendo bene il sentiero che, tra la selva, si inerpica pian piano verso il borgo antico “La Terra”, il colle più alto e più caratteristico di Ostuni. I più volenterosi potranno anche provare una deviazione al Santuario di San Biagio, il più completo insediamento rupestre di Ostuni. Quando scorgerete tra gli ulivi il candido cono rovesciato di Ostuni, vostra meta odierna, vi troverete nei pressi del Parco Archeologico di S. Maria di Agnano, sito di eccezionale valore storico per i ritrovamenti di una giovane donna del paleolitico. Pernottamento a Ostuni.

     

    6° Ostuni – Parco Dune Costiere - Lecce (7 km, +10 m, -140 m, 2 ore)

    Dopo colazione iniziate una breve tappa quasi completamente su sterrato in discesa verso il mare che vi porterà di nuovo ai margini del Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere. Questa area protetta, tra Ostuni e Fasano, si inoltra dalla costa verso l’interno, occupato da masserie fortificate e uliveti plurisecolari. Raggiunta un’antica masseria potrete degustare il suo olio extravergine ricavato dalle monumentali piante di olivo, visitare il frantoio ipogeo di probabile epoca romana, il museo privato, la piccola chiesa del 1700 con altare in pietra leccese e gli uliveti candidati a patrimonio dell’umanità. A seguire transfer privato fino a Lecce. Dopo il check-in avrete il tempo per una prima visita della capitale del barocco salentino.

     

    7° Lecce – Otranto – Lecce (8 km, +/-90 m, 2.5 ore)

    Dopo colazione raggiungete Otranto con i mezzi pubblici e dedicate la giornata a questa cittadina da sempre protesa tra Oriente e Occidente. Lasciata Otranto alle spalle, immergetevi negli splendidi paesaggi incontaminati descritti da Maria Corti nel suo capolavoro “L’ora di tutti”; ammirate lo stupendo paesaggio lunare offerto dal lago azzurro e raggiungete la Torre del Serpe, che custodisce magiche leggende. A Orte potete concedervi un rilassante bagno nella sua baia riparata. Vi consigliamo di dedicare del tempo al centro storico di Otranto, con la cattedrale dal maestoso mosaico di Pantaleone e il castello, prima di rientrare a Lecce, sempre con i mezzi pubblici. Pernottamento a Lecce.

     

    8° Lecce

    Dopo colazione fine dei servizi.



    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario può subire qualche lieve modifica, anche a vacanza iniziata.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario: facile (T)

    Lunghezza tappe: 7-17 km

    Durata: 2-4.5 ore

    Dislivelli complessivi: max +/- 210 m

    Terreno: sentieri sterrati e stradine di campagna, con qualche indispensabile passaggio su strada trafficata. 

     

    Gli spostamenti con i mezzi pubblici sono una parte importante del viaggio, perché lo rendono più autentico e creano un perfetto equilibrio tra lentezza e comodità. 

    Attrezzatevi con scarpe da trekking comode, cappellino, acqua, crema solare e impermeabile in caso di pioggia. 

     

    Fa per me?

    Viaggio adatto a chi vuole godersi il paesaggio a ritmo lento e rilassato: potrebbe essere la vostra introduzione al mondo del trekking. Se vi affascina il mondo delle mappe e dell’orientamento, senza rinunciare al piacere di visitare posti nuovi, questo è il viaggio che fa per voi. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento e un pizzico di intraprendenza.

     

    Il piacere di camminare e l’abitudine a spostarsi a piedi permettono di godere appieno di questo itinerario. Suggeriamo di abituare le gambe a un po’ di costanza…e i bambini a un po’ di pazienza!

     

     

  • Come arrivare

    Caselli autostradali: 

    Bari e Gioia del Colle sulla A14 Adriatica,

    Sicignano degli Alburni sulla A3 Salerno-Reggio Calabria. 

     

    Aeroporto e stazione di riferimento: Bari.

     

    Chiedeteci un preventivo volo/treno!

     

    Da Bari a Matera: treni o autobus delle Ferrovie Appulo Lucane, servizio disponibile solo nei giorni feriali.

     

     

    RIENTRO

    Treno regionale/Intercity/Freccia da Lecce a Bari, durata ca. 1 ora e 40 minuti.

     

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Ottimi hotel 3* e b&b selezionati, in camere con servizi privati.Pernottamento nei trulli ad Alberobello se disponibile.

     

    Sono incluse 7 colazioni, 2 brevi degustazioni (4° e 5° giorno) e una degustazione di olio d’oliva con visita guidata (6° giorno).

     

  • Materiale informativo

    Roadbook in italiano e mappe. Tracce gpx su richiesta.

    Potete scaricare mappe e tracce con l‘app Ride with Gps (su richiesta), un gps offline per cellulari (Iphone, Android), se non avete un dispositivo gps. È possibile utilizzare l’applicazione off-line per risparmiare batteria durante la giornata.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la vacanza avrete due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro e quello del collaboratore locale.

     

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Marco

      Vacanza del 21-28 settembre 2019

      Pubblicazione 07 ottobre 2019

      Credo sia una esperienza che merita di essere vissuta, questa in particolar modo, in quanto non serve una preparazione specifica e il risultato è stupefacente.
    • Alessandra

      Vacanza del 22-29 giugno 2019

      Pubblicazione 04 luglio 2019

      Consiglio a tutti la Puglia e questo itinerario. Non è faticoso ed è molto piacevole. È stata una vera vacanza!
    • Guja

      Vacanza del 01-08 giugno 2019

      Pubblicazione 27 giugno 2019

      A piedi si possono godere al meglio questo bellissimi posti della Puglia. Il prezzo un po’ elevato rispetto ad altri viaggi è compensato dagli ottimi alberghi, tappe ‘gastronomiche’ e organizzazione
15
3