Nuovo tour!
Individuale
Trekking

Bulgaria

Rodopi, Pirin, Rila, Vitosha

Trekking e cultura, il meglio dei monti della Bulgaria

da 745 €

8 giorni

da 715 €

Con Sconto Prenota Prima

per partenze successive al 13.06.2020 incluso

Prenota 4 mesi prima e riceverai uno sconto del 4% o l'assicurazione annullamento Globy Giallo inclusa: la più completa, non la solita polizza base!

chiudi X

Cod. BG009

  • Info

    Formula vacanza:

    individuale

    Data di partenza:

    dal 13.06 al 20.06.20
    dal 5.09 al 12.09.20
    dal 19.09 al 26.09.20

     

    Quota per persona in doppia:

    745 €

     

    Comprende:

    • 7 pernottamenti in mezza pensione (bevande escluse)
    • transfer privato da/per l’aeroporto di Sofia
    • transfer privati come da programma
    • guida esperta parlante inglese
    • biglietti per le funivie/seggiovie
    • tasse di soggiorno
    • trasporto bagagli
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende:

    • volo per/da Sofia
    • pranzi e bevande
    • ingressi a grotte e musei (ca.25 € a persona)
    • ingressi alle terme/trattamenti benessere
    • mance ed extra
    • quanto non specificato

    Supplementi:

    120 € camera singola

    Documenti:

    Carta d’identità valida per l’espatrio senza timbro di proroga o passaporto in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Sofia – Koprivštica
    Arrivo all’aeroporto di Sofia entro le ore 15:30 e transfer di gruppo per Koprivštica, ai piedi dei monti Sredna Gora, gli Antibalcani. Se arrivate molto presto a Sofia, potete incontrare l’accompagnatore e poi fare un tour individuale della città in attesa del transfer di gruppo. Koprivštica è un’antica cittadina bulgara che ha dato i natali a molti eroi nazionali che lottarono per l’indipendenza della Bulgaria dall’Impero Ottomano durante il periodo del risveglio nazionale bulgaro, nell’Ottocento. Le sue stradine lastricate, le pittoresche verande in legno e le case dai piani aggettanti e dai colori brillanti ne fanno una bellissima città-museo. Pernottamento a Koprivštica.

    2° Koprivštica – Plovdiv – Kosovo
    Visitate questa cittadina gioiello, che durante l’Impero Ottomano fu più volte saccheggiata e data alle fiamme. Molti bulgari che diedero la vita per la liberazione della madrepatria nacquero proprio qui e le loro case sono oggi state trasformate in musei che raccontano la storia locale. Continuate poi verso la seconda città della Bulgaria, nonché una delle più antiche città d’Europa: Plovdiv. Con una passeggiata di 2-3 ore nelle strade della città scoprite la storia e la cultura di questo insediamento di oltre 7.000 anni, una storia scritta da Romani, Bizantini, Ottomani e Bulgari. Un giro del centro storico offre musei, monumenti storici, case del periodo del rinascimento bulgaro, oltre a piacevoli negozietti di souvenir. Imperdibili il ricco museo etnografico regionale e lo splendido teatro romano. Nel pomeriggio continuate verso il monastero di Bačkovo, il secondo del paese. A fine giornata raggiungete il grazioso paesino di montagna di Kosovo, per essere accolti in una tipica casetta in sasso perfettamente restaurata e accogliente. Pernottamento a Kosovo.

    3° Kosovo – Shiroka Laka – Lyaskovo – Devin (+/-50m, 1.5-2 ore)
    Dopo una ricca colazione sulla terrazza con vista sull’intero villaggio, un transfer vi conduce proprio nel cuore dei Rodopi, fino al paese di Shiroka Laka, esempio di architettura di montagna splendidamente conservato. Dopo una breve passeggiata sulle sue stradine lastricate raggiungete la stazione termale di Devin. Un percorso avventura vi accompagna su ponti in legno sul fiume Devinska, vi fa attraversare la valle selvaggia incorniciata da alte rocce scoscese su cui riposano i tipici camosci dei balcani, che potreste avvistare. Nel pomeriggio prendetevi il tempo di fare del sano relax e provate una delle strutture termali della zona. In serata un breve transfer vi conduce al paese di Lyaskovo, tipico paesino di montagna in stile rustico, in cui gustate una cena tipica presso una famiglia locale. Transfer di rientro a Devin e pernottamento.

    4° Devin – Trigrad (9.5 km, + 563 m, - 354 m, 3 ore)
    Con un breve transfer raggiungete l’ingresso della grotta Yagodinska Peshtera, per lasciarvi affascinare dalle sue sorprendenti formazioni rocciose. Da qui il sentiero conduce attraverso il bel paesino di Yagodina e oltre le colline che la attorniano, in un fitto bosco di conifere, per arrivare al confine con la gola Trigradsko Zhdrelo, in un paesaggio particolarmente suggestivo. Pernottamento a Trigrad.

    5° Trigrad – Bansko (7.5 km, +/- 700 m, 3.5-4 ore)
    È arrivato il momento di lasciare i Rodopi e dirigervi verso i monti Pirin. Strade serpeggianti vi conducono a Bansko, ai piedi del Parco Nazionale di Pirin. Lasciate il bagaglio nella struttura in cui pernotterete questa sera e con un transfer raggiungete l’imbocco del sentiero presso il rifugio Vihren (1.976m), da dove parte il sentiero che vi porta al bellissimo circo glaciale dei laghi Banderishki. Un giro ad anello vi permette di vedere i laghi glaciali del circo e avrete la possibilità di fermarvi a fare pic-nic sulle loro sponde, godendovi la serenità regalata dalle rocce intorno. Per cena vi accoglie una “mehana”, ovvero una tradizionale taverna, in cui assaggiare le specialità locali e ovviamente qualche liquore fatto in casa. Pernottamento a Bansko.

    6° Bansko – lago Popovo – Bansko (7.5 km, +/- 396 m, 4 ore)
    Oggi visitate una delle zone più verdi della Bulgaria, nei pressi del rifugio Bezbog. Con un tratto in funivia e una pittoresca passeggiata arrivate al lago Popovo, il più grande dei laghi di Pirin, nonché il più profondo: addirittura 30 metri. Nel pomeriggio approfittate del tempo libero per esplorare le stradine di Bansko, oppure concedetevi una seduta relax nelle locali terme. Pernottamento a Bansko.

    7° Bansko – Rila – Sofia (+/- 400 m, 4-5 ore)
    Un’altra giornata spettacolare e intensa vi attende, questa volta sui monti Rila, che raggiungete con un transfer. Iniziate con l’immancabile visita del monastero di Rila, il più ampio e significativo edificio ortodosso del Paese, entrato a far parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco. Vi attende poi lo spettacolo naturale del circo glaciale dei sette laghi di Rila, che raggiungete in seggiovia. Questi laghi glaciali si trovano tra i 2.100 e i 2.500m di altitudine e hanno nomi che ne richiamano la forma, come Babreka (il rene), Okoto (l’occhio) e Salzata (la lacrima). Vi sistemate e vi preparate per la cena dei saluti. Pernottamento a Sofia.

    8° Sofia (13.5 km, + 554 m, - 977 m, 5 ore)
    In mattinata, transfer in aeroporto per chi ha il volo nella prima parte della giornata. Se il vostro volo di rientro è in serata, potete prendere parte a un trekking sul monte Vitosha, incluso nel pacchetto. Il monte Vitosha è il parco naturale più antico del Paese e, come scrisse lo scienziato austriaco Hohshteter nell’Ottocento, “Sofia e il Vitosha sono inseparabili come Napoli e il Vesuvio”. La giornata inizia con un trekking sul monte Vitosha, attraverso la riserva naturale di Torfeno Branishte, per raggiungete la cima Cherni Vrah (2.290m). Transfer all’aeroporto di Sofia nel pomeriggio.

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche, anche a vacanza iniziata.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario: medio-facile (T/E)
    Durata: 2-5 ore
    Dislivelli complessivi: da +50m a +700m e da -50m a -977m
    Terreno: sentieri di montagna su fondo misto: sia su fondo erboso che su roccette.

    I trekking sono di livello medio-facile, pensati per chi desidera camminate brevi e non particolarmente impegnative e vuole assaporare il meglio del paesaggio e della cultura locale. Alcune tappe piuttosto ripide, ma brevi. Le camminate non durano mai più di mezza giornata.

    Fa per me?
    Se amate spostarvi a piedi e questa è diventata un’abitudine che apprezzate anche in vacanza, questo trekking è adatto a voi. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento, una dose di intraprendenza e un pizzico di resistenza.

     

  • Come arrivare

    La vacanza inizia a Sofia.

    Arrivo all'aeroporto di Sofia entro le ore 15:30 e transfer di gruppo alla prima località di pernottamento.
    Chi arriva a Sofia di mattina, può incontrare l'accompagnatore e poi fare un tour individuale della capitale in attesa del transfer di gruppo.

    Voli diretti o con scalo con compagnie aeree low cost o di linea dai principali aeroporti italiani.
    Chiedeteci un preventivo!

     

    Rientro
    Transfer all’aeroporto di Sofia per imbarcarvi sul vostro volo.
    Se il vostro volo di rientro parte in serata potete prendere parte al trekking dell’8° giorno, incluso nel pacchetto.

     

  • Pernottamento e pasti

    Hotel 3* e pensioni a conduzione familiare, in camere con servizi privati.
    Per chi si iscrive singolarmente la sistemazione è in camera singola, con supplemento. Sono incluse 7 colazioni e 7 cene, bevande escluse.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza invieremo tramite mail il documento finale con:

    • orario e luogo di incontro
    • nome e numero dell’accompagnatore
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate
  • Al vostro fianco

    Guida locale esperta parlante inglese per tutta la vacanza.

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare:

    • il numero della guida
    • il numero di emergenza Zeppelin attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00

     

15