• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Data di partenza

    ogni sabato dal 4.04 al 20.06 e dal 29.08 al 24.10.20


    Quota per persona in doppia

    725 €

    hotel 3/4* e agriturismi

     

    Comprende 

    • 7 pernottamenti con colazione
    • incontro di benvenuto in hotel o al telefono
    • transfer privati (3° e 4° giorno)
    • trasporto bagagli 
    • roadbook
    • materiale informativo
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • viaggio da/per la Sardegna 
    • tasse di soggiorno (circa 10 €)
    • pasti 
    • ingressi
    • extra
    • quanto non specificato 

    Supplementi:

    160 € partenze dal 27.06 al 4.09.20

    150 € camera singola

    60 € partenza tra domenica e venerdì

    250 € viaggiatore singolo (camera singola inclusa)


    Transfer privati (prezzo per persona, min. 2 persone; ogni persona in più -50%):

    75 € Cagliari-Santulussurgiu 

    75 € Alghero-Santulussurgiu

    100 € Olbia-Santulussurgiu

    65 € Cabras-Cagliari

    90 € Cabras-Alghero

    130 € Cabras-Olbia

    35 € Cabras-Santulussurgiu

     

    Documenti

    Carta d’identità in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Santu Lussurgiu

    Arrivo autonomo a Santu Lussurgiu, sistemazione e pernottamento. 

     

    2° Santu Lussurgiu, giro ad anello (12 km, +/-300 m, 4 ore)

    Il primo trekking è breve, quindi prendetevi tutto il tempo necessario per una piacevole e rilassante colazione. Camminate verso le fonti di San Leonardo, lungo le silenziose pendici del Montiferru, tra sentieri e stradine di campagna. Potete dedicare un po' di tempo alla chiesa e alle fonti del borgo di San Leonardo. Tornando verso Santu Lussurgiu fate una piccola deviazione per godere della vista panoramica sul paese. Rientrate percorrendo le strette viuzze del centro. Qui potete sostare a un bar e ristorarvi dalla vostra prima camminata. Pernottamento a Santu Lussurgiu.

     

    3° Santu Lussurgiu – Santa Caterina di Pittinuri (24 km, +100 m, -1000 m, 7 ore)

    Con un breve transfer in taxi arrivate in cima alla montagna, dove iniziate la vostra tappa. L’itinerario scende dalle montagne del Montiferru alla borgata marinara di Santa Caterina di Pittinuri, arroccata sulla scogliera. La prima parte della tappa attraversa un altopiano con bei panorami sulla costa, poi inizia a scendere fino alla costa. Passate attraverso boschi di querce, oliveti e pascoli. L’ultima ora di cammino si svolge su strade secondarie che conducono alla tranquilla baia di Santa Caterina. Pernottamento a Santa Caterina di Pittinuri.

     

    4° Santa Caterina di Pittinuri – Putzu Idu (17 km, +/-50 m, 5 ore)

    Un taxi privato (pick-up ore 9:00) vi conduce alla laguna di Is Benas, dove potrete ammirare le eleganti movenze dei fenicotteri rosa e degli aironi cinerini. Lungo un'incantevole scogliera si giunge alla spiaggia di Su Pallosu. Al termine della spiaggia si trova il vostro hotel. Fino a qui avete percorso 2-3 ore di cammino, ma si può proseguire facendo un giro ad anello attorno a Capo Mannu, tra alte scogliere sovrastate dal faro e dalla torre spagnola. La tappa si conclude a Putzu Idu, un villaggio situato su un tratto di costa spesso battuto dal Maestrale, tanto da diventare famoso tra i surfisti. Pernottamento a Putzu Idu.

     

    5° Putzu Idu – San Salvatore Sinis (20 km, +/-65 m, 6 ore)

    Si parte dalle scogliere mozzafiato di Su Tingiosu: 6 km di roccia calcarea multicolore naturale, rifugio di numerose specie di pesci e uccelli. Le scogliere digradano sulle incantevoli spiagge di Mari Ermi e Is Aruttas, la cui sabbia è costituita da grani di brillante quarzo simili a chicchi di riso. Quindi si lascia la costa per raggiungere, attraverso i frutteti, campi di grano e di carciofi il pittoresco villaggio di San Salvatore Sinis, dove pernotterete. Il villaggio è famoso per la sua chiesa eretta su un antico tempio romano sotterraneo. 

     

    6° San Salvatore Sinis – Tharros – San Salvatore Sinis, giro ad anello (17 km, +/-130 m, 4.5 ore)

    Attraversando i campi e costeggiando lo stagno di San Giovanni arrivate alle interessanti rovine di Tharros, risalenti all'VIII secolo a.C., non prima di aver visitato l'antica basilica paleocristiana di San Giovanni di Sinis, datata 470 d.C. Dopo un po' di relax in uno dei bar davanti alla spiaggia di San Giovanni, proseguite per un giro lungo Capo San Marco, su sentieri che seguono la linea della costa. Passate la torretta di osservazione prima di iniziare la vostra camminata lungo la spiaggia e raggiungere i bar e ristoranti di San Giovanni. Potete dedicare il resto del pomeriggio a un po’ di relax in spiaggia o passeggiare ancora un po’ lungo la costa. Pernottamento a San Salvatore Sinis.

     

    7° San Salvatore Sinis – Cabras (10 km, +/-20 m, 3 ore)

    Un piacevole sentiero conduce dal pittoresco villaggio di San Salvatore di Sinis, costruito secondo l’architettura tipica del territorio dai pescatori del posto e sede della tradizionale festa nota come Corsa degli Scalzi, fino al paese di Cabras, sulla sponda opposta della laguna. Nel mezzo i frutteti, i campi di carciofi, le vigne di Vernaccia e gli oliveti coltivati lungo la laguna di Cabras, famosa per i muggini ma soprattutto per la pregiata Bottarga (detta oro di Cabras). Se siete appassionati di birdwatching potete camminare nel parco comunale di Pauli e Sali, un’area umida protetta di estremo pregio naturalistico, dove nidifica un grande numero di specie di uccelli. Numerosi canneti e apposite postazioni vi permetteranno di osservarle e fotografarle da vicino evitando di disturbarne le pose. Pernottamento a Cabras.

     

    8° Cabras

    Dopo colazione fine dei servizi.

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche sul posto.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario: medio-facile (T/E)

    Lunghezza tappe: 10-24 km

    Durata: 3-7 ore

    Dislivelli complessivi: da +50m a +300m e da -50m a -1.000m

    Terreno: sterrato o a fondo battuto, alcuni tratti anche su strade asfaltate su strade secondarie.

     

    La tappa più lunga (3° giorno) è prevalentemente in discesa, su sentieri e strade secondarie. Non c’è segnaletica, ma il roadbook e le mappe fornite permettono di seguire facilmente il percorso stabilito. 

     

    Fa per me?

    Se amate spostarvi a piedi e questa è diventata un’abitudine che apprezzate anche in vacanza, questo trekking è adatto a voi. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento, una dose di intraprendenza e un pizzico di resistenza.

     

    Qualche saliscendi non vi spaventa, ma attira il vostro spirito di avventurieri ed i vostri muscoli pronti.  

     

  • Come arrivare

    Il trekking inizia a Santu Lussurgiu.

     

    Auto

    Se decidete di usare l’auto vi suggeriamo di lasciarla a Cabras (fine tour) perché Santu Lussurgiu ha scarse possibilità di parcheggio e ha stradine strette e acciottolate. Da Cabras prendete l’autobus per Santu Lussurgiu (con cambio a Oristano). In alternativa potete richiedere un transfer privato (35 € a persona, minimo 2 persone).


    Aereo + mezzi pubblici
    Gli aeroporti di riferimento sono Cagliari, Olbia e Alghero.
    Voli diretti con compagnie low-cost o di linea dai principali aeroporti italiani.

    Chiedici un preventivo volo!

    La città più vicina a Santu Lussurgiu è Oristano, collegata con la linea bus ARST n° 423 (durata 1 ora; non circola di domenica e nei festivi).

    - Alghero aeroporto-Oristano: linea bus compagnia Logudoro (2 ore, attenzione: una sola corsa giornaliera)

    - Cagliari aeroporto-Oristano: treno Trenitalia (1 ora e 30 minuti)
    - Olbia aeroporto - Oristano: bus dall’aeroporto al centro città + treno Olbia-Oristano Trenitalia (2 ore e 30 minuti)

    Transfer privato dall’aeroporto a Santu Lussurgiu da richiedere al momento della prenotazione, con supplemento.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Hotel 3/4*, agriturismi e antiche residenze ristrutturate con eleganza a gestione familiare. Camere con servizi privati. Sono incluse 7 colazioni. 

    Le strutture dove soggiornate hanno il ristorante oppure sono posizionati vicino a ristoranti facilmente raggiungibili a piedi.

     

  • Materiale informativo

    Roadbook con la descrizione del percorso e mappe. 

     

  • Al vostro fianco

    Avrete a disposizione il numero di assistenza del nostro collaboratore locale da contattare in caso di necessità.

  • 1 Impressioni di viaggio
    • Luciano

      Vacanza del 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Il viaggio è stato a dir poco magnifico, tempo stupendo organizzazione eccellente tutto meraviglioso.
17
1