• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Data di partenza

    ogni giorno dal 1.04 al 31.10.19

     

    Quota per persona in doppia

    550 € hotel 2/3/4*, agriturismi e locande rurali.

     

    Comprende

    • 6 pernottamenti con colazione
    • 1 cena (Biscina; bevande escluse)
    • transfer Città di Castello-Moun Sasso (2° giorno)
    • trasporto bagagli
    • materiale informativo
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • viaggio per Città di Castello e da Assisi
    • 5 cene, pranzi e bevande ai pasti
    • ingressi
    • tasse di soggiorno
    • extra
    • quanto non specificato

    Supplementi

    130 € camera singola
    190 € viaggiatore singolo (inclusa la camera singola)

    60 € 3 cene a Città di Castello, Gubbio e Assisi (bevande escluse)



    Documenti

    Carta d'identità in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Città di Castello


    Arrivo a Città di Castello e sistemazione in hotel.



     

    2° Città di Castello – Pietralunga (29.8 km o 21.1 km, + 944 m, - 700 m, 10 o 7 ore)


    Dopo colazione un breve transfer vi conduce a Moun Sasso e da qui comincia la vostra camminata nel tipico paesaggio collinare umbro. Salendo su un altopiano trovate la pieve abbandonata de Saddi, una delle prime comunità cristiane nell’Alta Valle del Tevere (III° sec d.C.). Proseguite poi per Pietralunga, un piccolo borgo sulla cima di un colle. Sulla piazza potete vedere ancora i resti di un castello Longobardo.



     

    3° Pietralunga – Gubbio (25.2 km, + 713 m, - 769 m, 8 ore)

    
Anche oggi il percorso è su sentieri panoramici tra paesaggi collinari e di montagna. Passate l’abbazia di San Benedetto risalente al XI secolo e tra alcuni saliscendi arrivate sull’altopiano dal quale si avvista Gubbio. Accanto a chiese e musei da visitare, la vivace cittadina ospita negozi e piazze accoglienti. Il vostro albergo si trova proprio di fronte alla chiesa di San Francesco, costruita 30 anni dopo la sua morte, proprio dove sorgeva la casa del mercante Spadalonga, che ospitò Francesco durante il suo soggiorno a Gubbio. La città è legata al Santo perchè proprio qui Francesco addomesticò il lupo che terrorizzava la città.



     

    4° Gubbio – Biscina (22.8 km, + 708 m, - 627 m, 7.5 ore)

    
Oggi seguite il Sentiero della Pace. Lungo la tappa passerete per l’eremo di San Pietro in Vigneto con la sua cappella, già nominata in documenti del 1226, e la chiesetta di Caprignone costruita dai francescani. Inizierete poi a scorgere il castello di Biscina, che domina sulla valle del Chiascio. Il vostro pernottamento è in un agriturismo proprio accanto al castello.



     

    5° Biscina – Valfabbrica (15.5 km, + 450 m, -360 m, 5.5 ore)


    Attraversate le colline camminando su sentieri e stradine bianche lungo la valle del Chiascio. Il percorso passa la chiesa di Coccorano, la chiesa benedettina di Barcaccia e i resti dell’omonimo castello. Il vostro pernottamento è a Valfabbrica oppure fuori città in un agriturismo.

     

    

6° Valfabbrica – Assisi (16.3 km, + 450 m, - 360 m, 5 ore)


    Una salita nei boschi vi porterà fuori della Valle del Chiascio e camminando su un altopiano tra gli ulivi raggiungete Assisi. La maestosa rocca e l’impressionante chiesa di San Francesco sono visibili già da lontano. Al Ponte delle Croce, sotto la città, potete entrare nel Bosco di San Francesco: un progetto del FAI che unisce la chiesetta di Santa Croce, il Ponte dei Galli, dove Carlo Magno sarebbe passato con i suoi soldati, e un vecchio mulino. Un’ultima salita ed entrate ad Assisi passando la porta San Giacomo. Da qui scendete fino alla Basilica superiore di San Francesco, attraversate la città scegliendo quali monumenti francescani visitare prima di arrivare al vostro albergo. Su richiesta potete scegliere di dormire in monastero.



     

    7° Assisi


    Dopo colazione fine dei servizi.

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche sul posto. .

     

  • Caratteristiche

    Itinerario MEDIO (E). Per camminatori con precedente esperienza. Se un’intera giornata di cammino è per voi l’ideale per allenare corpo e mente, questo trekking fa per voi. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un corretto equipaggiamento, una buona dose di intraprendenza e soprattutto buona resistenza. Itinerari di media montagna con qualche ripida salita o discesa. Tappe giornaliere di 17-25 km e dislivelli compresi tra i 400 e i 900 m in salita e discesa. I percorsi si svolgono su sentieri, stradine di montagna e di campagna.

     

    Se la fatica fisica vi aiuta a scaricare le tensioni della routine e una vacanza a piedi è assolutamente necessaria per staccare la spina, questo tipo di viaggio è la risposta ideale.

     

  • Come arrivare

    Il trekking inizia a Città di Castello.

     

    AUTO

    Da Roma: Autostrada del Sole A1 uscita Orte, Superstrada E45 direzione Perugia-Cesena, uscita di Città di Castello (sud, Santa Lucia, o nord).

    Da Bologna-Firenze: Autostrada del Sole A1 uscita casello di Arezzo. Si prosegue poi con le S.S. 73 e 221.

     

    È disponibile gratuitamente, fuori dalle mura della città, il parcheggio Park Ferri.

     

    TRENO+BUS
    Treno fino ad Arezzo (www.trenitalia.com) + bus SI381 della Etruria Mobilità (www.tiemmespa.it) fino a Città di Castello (ca.1 ora).

     

  • Pernottamento e pasti

    Strutture molto varie, situate nei centri storici o immerse nella natura: hotel 4* (Città di Castello), locanda (Pietralunga), hotel 3* (Gubbio), agriturismo o b&b (Biscina e Valfabbrica), hotel 2* con buon ristorante (Assisi). Camere con servizi privati. L’hotel di Assisi si trova a circa 15 minuti a piedi dal centro storico. Sono incluse 6 colazioni e 1 cena (bevande escluse).


    Le rimanenti 5 cene e tutti i pranzi non sono inclusi nella quota. Possibilità di richiedere il servizio di mezza pensione (con supplemento).

     

  • Materiale informativo

    La descrizione dei percorsi (roadbook) e le mappe vi consentiranno di effettuare il tour in autonomia.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata della vacanza avete due numeri da contattare in caso di necessità.

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Gianfranco

      Vacanza del 15-22 maggio 2019

      Pubblicazione 06 giugno 2019

      Lo consiglio assolutamente a chi ha voglia di fare trekking senza problemi
    • Ivan

      Vacanza del 01-07 giugno 2017

      Pubblicazione 14 giugno 2017

      Un viaggio che ti immerge nella natura e in te stesso.
    • Angelo e Lilli

      Vacanza del 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      Da qualche giorno abbiamo (purtroppo) concluso il nostro viaggio nella bellissima Umbria. Non abbiamo avuto inconvenienti organizzativi, e, nei luoghi di sosta, ci siamo sempre trovati bene (in particolare è veramente da ricordare l’Hotel di Città di Castello). Grazie quindi per averci aiutato a vivere nei migliore dei modi questa bella esperienza.
14
3