• Info

    Formula vacanza

    individuale

    minimo 2 persone

     

    Quota per persona in doppia

    830 € 

     

    Comprende

    • transfer da/per aeroporto
    • 7 pernottamenti con colazione
    • 5 pranzi al sacco
    • 1 degustazione di vini locali
    • trasporto bagagli
    • incontro di benvenuto
    • roadbook in italiano
    • assistenza telefonica
    • trasferimenti privati
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • viaggio per/da Gran Canaria
    • pasti non menzionati
    • bevande
    • ingressi
    • mance, extra e quanto non specificato
    • assicurazioni facoltative (vedi dettagli)

    Supplementi

    445 € camera singola

    Riduzioni

    80 € min. 3 partecipanti

    120 € min. 4 partecipanti

     

    Documenti

    Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Arrivo in autonomia a Gran Canaria e transfer privato per Agüimes

    Arrivo autonomo all'aeroporto di Gran Canaria e transfer privato fino ad Agüimes, dove vi sistemate in hotel. Se avete tempo a disposizione iniziate a scoprire l'affascinante e colorato centro storico del villaggio. Incontro di benvenuto con il nostro collaboratore locale, che vi consegna i documenti di viaggio. 

     

    Sistemazione hotel rurale, Transfer auto - 20 minuti

     

    2° Santa Lucía, il sentiero delle Palme e il sito archeologico di La Fortaleza de Ansite

    Dopo colazione transfer privato fino a Santa Lucía per il vostro primo trekking in solitaria lungo il sentiero Oasi delle Palme (Palm Oasis Trail, tour circolare) e la Via del Sale. Santa Lucía è una terra fertile circondata da alte montagne e punteggiata da tranquilli villaggi dalle case bianche, piccole fattorie, oasi di palme autoctone, canneti e vigneti.  Il percorso si svolge presso la Caldera de Tirajana, un luogo di straordinaria bellezza naturale, dove alte montagne incontrano profondi burroni. Il percorso inizia nel centro storico di Santa Lucía, un tranquillo villaggio con case tipiche e alte palme. Prosegue in una regione incontaminata di Gran Canaria, un luogo dove natura e vita rurale si incontrano in perfetta armonia e creano un paesaggio di eccezionale bellezza. La vista sulle montagne di Risco Blanco e Roques vi accompagna per buona parte del cammino così da diventare anche il vostro riferimento geografico lungo tutto il percorso. Prima di terminare il tour visitate un importante sito archeologico di Gran Canaria: La Fortaleza de Ansite. Il percorso termina nel centro storico di Santa Lucía. Verso le 17:00  transfer di rientro ad Agüimes. Se avete ancora energie vi consigliamo di fare una visita ad Arinaga, la spiaggia locale, con un lungo e bellissimo lungomare e tanti ristoranti con piatti di pesce fresco. Pernottamento ad Agüimes. 

     

    Pernottamento hotel rurale, Pasti colazione e pranzo al sacco, Cammino 5h - 19 km, Dislivello +/-272 m, Transfer auto - tot. ca. 50 minuti

     

    3° Il fascino della Valle di Guayadeque, le case rupestri, la Caldera de Los Marteles e Los Roques

    Dopo colazione transfer fino a Montaña de las Tierras nella Valle di Guayadeque. Il Barranco de Guayadeque è un luogo di grande interesse per la sua bellezza naturale, la vegetazione endemica, le sue origini preistoriche e le affascinanti case rupestri dove vivono ancora oggi gli abitanti locali. Il percorso parte dalla Montaña de las Tierras e segue un sentiero fino al centro dell'isola. Dopo pochi chilometri seguite un sentiero in salita, che offre suggestivi panorami sulla valle. Una vecchia strada di pietre vi porta poi in una pineta con una bella vista sul cratere Las Tirajana. A seconda della stagione qui potete godere della presenza del tajinaste blu, una particolare pianta endemica. Iniziate la discesa fino alla Caldera de Los Marteles, un cratere vulcanico di 550 metri di diametro e 80 metri di profondità. Sulla Caldera de los Marteles si possono ancora vedere i resti delle fattorie dismesse qualche decennio fa. Il percorso intorno alla Caldera de los Marteles è pieno di cenere vulcanica nera, risultato di un'esplosione risalente a migliaia di anni fa. Dopo aver attraversato la Caldera de Los Marteles, iniziate l'ultima sezione del percorso in direzione Los Roques de Tenteniguada. A poco a poco scendete verso Tenteniguada: questo tratto è davvero spettacolare in primavera, quando i bellissimi fiori blu delle Tajinaste ricoprono l'intera area. Verso le 17:00 transfer da Tenteniguada per il vostro nuovo alloggio a Tejeda.

     

    Pernottamento hotel 3*, Pasti colazione e pranzo al sacco, Cammino 7h - 19 km, Dislivello +925 m/- 1.120 m, Transfer auto - tot. ca. 1h30

     

    4° La foresta e il sentiero delle Rocce Sacre di Roque Nublo e Roque Bentayga

    Transfer al punto più alto di Gran Canaria, Pico de Las Nieves. Da qui seguite il sentiero che attraversa una delle più grandi pinete dell'isola. Questa foresta è il risultato di un eccezionale progetto ecologico intrapreso dal governo dell'isola. La maggior parte degli alberi erano stati tagliati dopo la conquista di Gran Canaria per ottenere legna per la costruzione soprattutto barche e navi. Per fortuna 70 anni fa il governo ha intrapreso un gigantesco progetto di rimboschimento, con risultati sorprendenti: la foresta è stata recuperata ed è viva al 100%. A poco a poco vi avvicinate a una zona che è stata dichiarata nel 2019 Patrimonio dell'Umanità dalle Nazioni Unite: Risco Caído e le Rocce Sacre. Salite e aggirate Roque Nublo, un camino vulcanico alto 87, metri diventato il simbolo naturale di Gran Canaria e una delle rocce sacre per gli antichi abitanti dell'isola. Dalla sua "piattaforma" avete una splendida vista sulla parte occidentale di Gran Canaria: nelle giornate particolarmente limpide si può vedere persino il Monte Teide nell'isola di Tenerife, la montagna più alta della Spagna. Dal Mirador de la Fogalera vi aspetta una delle viste più interessanti  sull'altra roccia sacra: Roque Bentayga. Dopo aver lasciato la zona di Roque Nublo raggiungete la frazione di La Culata, un luogo tranquillo, quasi fuori dal tempo, perfetto per una pausa caffè. Dopo questa breve sosta proseguite a piedi fino a Tejeda, che dista soli 5 km da La Culata. Pernottamento a Tejeda.

     

    Pernottamento hotel 3*, Pasti colazione e pranzo al sacco, Cammino 4h - 12 km, Dislivello +250 m/- 450 m, Transfer auto - tot. ca. 30 minuti

     

    5° La magnificenza della natura, il tradizionale villaggio di Artenara e le antiche grotte di Acusa Seca 

    Transfer privato dal vostro alloggio fino a Cruz de Tejeda. Il percorso inizia da qui, il centro geografico di Gran Canaria, dove iniziano molti percorsi a piedi. Il cammino si svolge lungo un sentiero di superlativa bellezza che segue il confine della Caldera de Tejeda. Gli highlights di oggi sono i Riscos de Chapin, le vecchie grotte dove vivevano i Canari, la pineta, le specie endemiche e il mare di nuvole che abitano i cieli settentrionali dell'isola. Arrivate poi ad Artenara, il villaggio più alto di Gran Canaria, un posto davvero pittoresco. Qui consigliamo una visita all'Ermita de la Virgen de la Cuevita, al Museo delle Grotte e anche alla Iglesia de San Matías. Artenara è l'unico posto dove trovate un bar nel caso in cui vogliate fermarvi per una piccola sosta ristoro. Dopo aver lasciato Artenara, camminate in direzione della foresta di Tamadaba, ma seguendo sempre il sentiero che delimita la Caldera de Tirajana. Questa parte del percorso offre le viste più belle sul Roque Bentayga e sul Roque Nublo. Sul lato occidentale è possibile invece ammirare gli infiniti canyon, punteggiati qua e là da case isolate. A poco a poco raggiungete Acusa Seca, caratterizzato da un complesso di grotte scavate sulle enormi pareti rocciose, dove vivevano gli aborigeni intorno al 400 d.C.. In questa zona sono state scoperte delle mummie: è un sito archeologico molto ben conservato. Seguendo il sentiero si giunge ad Acusa Verde, dove termina questo fantastico percorso. Da Acusa Verde transfer di rientro a Tejeda per il pernottamento.

     

    Pernottamento hotel 3*, Pasti colazione e pranzo al sacco, Cammino 6h - 16 km, Dislivello +387 m/- 834 m, Transfer auto - tot. ca. 1h10

     

    6° La pace di Coruña, il borgo di El Hornillo, le piantagioni di frutta e degustazione di vini locali a San Pedro

    Il transfer del mattino vi conduce in una parte isolata di Gran Canaria, un'area chiamata Coruña, composta da case rupestri e alcuni villaggi. La prima sezione del percorso si snoda in un'area con pochi collegamenti con il resto dell'isola, regalandovi un vero senso di pace e tranquillità. Lungo il cammino potete ammirare il Parco Naturale di Tamadaba e alcuni bacini idrici. Qui si notano anche alcune sezioni con pini bruciati, dopo l'incendio che ha colpito Gran Canaria nel 2019. Ma per fortuna il Pinus canariensis non brucia completamente, grazie alla sua spessa corteccia, e questa foresta tornerà presto a splendere meravigliosamente. Costeggiando i bacini d'acqua seguite una strada tranquilla che vi porta a El Hornillo, un borgo scavato in un'enorme roccia e con una splendida vista sulla valle di Agaete. Qui si trova una piccola fontana con acqua potabile e un piccolo bar (ma non sempre aperto), l'unico di oggi lungo il cammino. Proseguite la vostra strada verso la costa settentrionale di Gran Canaria. Durante la discesa si può notare l'affascinante contrasto tra le gigantesche pareti nere della valle e l'azzurro dell'oceano. La Valle de Agaete è una valle fertile con grandi piantagioni che producono arance, uva, papaia e mango. Una delle fattorie produce anche caffè. Il cammino termina a San Pedro, dove avete l'occasione di visitare una cantina per una degustazione di vini locali. Alla fine della visita, un taxi vi porta al vostro hotel nel villaggio marinaro di Agaete.

     

    Pernottamento hotel 4*, Pasti colazione, pranzo al sacco e degustazione, Cammino 5h - 16.5 km, Dislivello +183 m/- 1.194 m, Transfer auto - tot. ca. 40 minuti

     

    7° Agaete, giornata libera al mare o visita dei dintorni

    Giornata libera per godersi Agaete o per scoprire la città di Las Palmas, facilmente raggiungibile in autobus (durata ca. 1h30 minuti per tratta). Se desiderate visitare Las Palmas vi possiamo fornire un programma a piedi per visitare quella bellissima città: il quartiere storico, la marina, Las Canteras e il castello. Se preferite restare ad Agaete il villaggio sul mare ha molto da offrire, dalle spiagge alla piscine naturali, dal giardino botanico a una passeggiata nel Parco Naturale di Tamadaba, poco distante. 

     

    Pernottamento hotel 4*, Pasti colazione 

     

    8° Transfer all'aeroporto di Gran Canaria

    Partenza con trasferimento privato per l'aeroporto di Gran Canaria e rientro in autonomia. Hasta luego!

     

    Pasti colazione, Transfer auto - 50 minuti

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica anche in loco.

     

     

  • Caratteristiche

    I percorsi presentano frequenti saliscendi, con dislivelli anche importanti che richiedono buona resistenza, soprattutto di ginocchia e caviglie. Se hai abituato i piedi a percorrere cammini impegnativi e ogni tipo di terreno, questo trekking soddisfa le tue necessità. Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento tecnico e una buona dose di allenamento.

    I trasferimenti privati previsti ti consentono di accedere a diverse località dell’isola per una vacanza completa.

     

    Livello in dettaglio

    Itinerario: medio (E)

    Lunghezza tappe: 12-19 km

    Durata: 4-7 ore

    Dislivelli complessivi: da +183 m a  +925 m, da -450 m a -1.194 m

    Terreno: sterrato, roccioso, fondo battuto talvolta irregolare

     

    Il fondo irregolare e roccioso richiede scarponcini da trekking alti, che sostengono la caviglia. I sentieri spesso non sono ombreggiati ed è quindi fondamentale avere sempre con sé una scorta di acqua e cappellino.

     

    Sono inclusi i seguenti trasferimenti privati:

    - aeroporto-Agüimes (1° giorno)

    - Agüimes-Santa Lucía-Agüimes (2° giorno)

    - Agüimes-Montaña de las Tierras-Tejeda (3° giorno)

    - Tejeda-Pico de las Nieves (4° giorno)

    - Tejeda-Cruz de Tejeda + Candelaria-Tejeda (5° giorno)

    - Tejeda-Artenara + Finca La Laja-Agaete (6° giorno)

    - Agaete-aeroporto (8° giorno)

     
  • Come arrivare

    Ecco come arrivare a Gran Canaria:

     

    In aereo

    L’aeroporto di riferimento è: Gran Canaria. 

     

    Chiedici un preventivo e prenota con noi il tuo volo.

     

    Transfer

    Dall’aeroporto un servizio di transfer privato, incluso nella quota, ti porterà in hotel.

     

    Il punto esatto di ritrovo e l’orario dell’incontro ti saranno comunicati alcuni giorni prima della partenza nel materiale informativo.

     

    RIENTRO

     

    Transfer

    L’ultimo giorno del tour un servizio di transfer privato, incluso nella quota, ti porterà all’aeroporto in tempo utile alla partenza del tuo volo.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Sistemazione

    Il programma prevede il pernottamento in tre diverse località, nell'entroterra e sul mare. Ad Aguimes e Tejeda si alloggia in hotel rurali in stile coloniale, storici ma ristrutturati, che godono di una comoda posizione centrale. Ad Agaete è prevista la sistemazione un hotel 4* sul mare, in stile moderno con piscina e centro benessere. Camere sempre con servizi privati.

     

    Comfort in dettaglio

    I servizi del centro benessere dell'hotel di Agaete sono a pagamento. 

     

    Pasti

    Sono incluse le colazioni e 5 pranzi al sacco, oltre a una degustazione di vini locali in una cantina nella valle di Agaete.

     

     

  • Materiale informativo

    Roadbook in italiano e mappe.

     
  • Al vostro fianco

    Briefing di benvenuto in spagnolo o inglese con consegna dei vostri documenti di viaggio.

    Per tutta la vacanza hai a disposizione il numero di assistenza da contattare in caso di necessità.

     
17