• Info

    Formula vacanza

    individuale

     

    Date di partenza

    ogni giorni dal 1.04 al 31.10.22

     

    Quota per persona 

    480 € in camera doppia

    630 € in camera singola

     

    Comprende

    • 6 pernottamenti con colazione
    • trasporto bagagli (1 bagaglio per persona max. 20 kg)
    • credenziale del pellegrino
    • roadbook in italiano
    • materiale informativo
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • viaggio per Lugo e da Santiago
    • pasti non menzionati
    • bevande
    • ingressi 
    • mance, extra e quanto non specificato
    • assicurazioni facoltative (vedi dettagli

    Supplementi

    126 € 6 cene (bevande escluse)

    60 € 5 pranzi al sacco

    40 € viaggiatore singolo

    39 € escursione facoltattiva a Finisterre 

     

    Transfer*

    140/230 € transfer Santiago aeroporto-Lugo 1-4 persone/5-7 persone*

    45/65 € transfer Santiago città-aeroporto 1-4 persone/5-7 persone*

    160 € transfer La Coruña aeroporto-Lugo 1-4 persone

     

    *costo da suddividere tra i partecipanti

     

    Notti extra in camera doppia / singola con colazione*

    63/90 € Santiago in camera doppia/singola con colazione

     

    Documenti

    Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Arrivo a Lugo 

    Arrivo in autonomia a Lugo e sistemazione in hotel. Prendetevi il tempo per visitare l’affascinante centro storico di origine medievale, racchiuso dalle antiche mura romane dichiarate Patrimonio dell’Umanità. Per mantenervi in allenamento potete fare una passeggiata lungo il cammino di ronda, ammirando l’intera muraglia lunga più di 2 km, larga 7 metri e alta fino a 15 metri. Visitate anche l’interno della cattedrale e… non dimenticate di gustare le famose tapas locali!

     

    Sistemazione varie

     

    2° Tra prati, boschi e piccoli villaggi galiziani: da Lugo a Ponte Ferreira 

    La tappa di oggi vi porta nella rilassante campagna galiziana. Nonostante l’alta percentuale di cammino su asfalto, il paesaggio offre un alternarsi di campi, prati e piccoli abitati, con la frescura di qualche sentiero tra i boschi. Lasciandovi alle spalle il centro di Lugo e il bellissimo Ponte Romano, superate la Chiesa di San Xoán do Alto e la località di O Burgo, con l’austero edificio della Casa Grande de Carrigueiros. Tra moderati saliscendi, proseguite lungo un sentiero di terra battuta, circondato da boschi, fino a raggiungere la chiesa di San Miguel de Bacurín del Camino, datata XII secolo, splendido esempio dello stile romanico rurale gallego. Da qui continuate fino alla Chiesa di San Romao da Retorta, di villaggio in villaggio, tra splendidi panorami. Arrivate infine all’antico ponte romano che segna l'ingresso a Ponte Ferreira, la piccola località dove pernottate.          

     

    Sistemazione varie, Pasti colazione, Cammino 7h - 29 km, Dislivello +310 m/-290 m

     

    3° Da Ponte Ferreira a Melide: l’incontro con il Cammino Francese

    Oggi camminate su ampi tratti di sentiero, talvolta un po’ fangoso, fra zone boschive e campi che collegano i piccoli paesini di campagna, affrontando qualche saliscendi non impegnativo. Superate le chiese di San Xorxe e San Salvador de Merlán, raggiungendo uno dopo l’altro i piccoli villaggi di Casacamiño, Concello de Toques e Vilouriz, passando dalla provincia di Lugo a quella di La Coruña. Passo dopo passo iniziate a scorgere Melide in lontananza: incrociate il fiume Rego dos Lagares, che inizia ad accompagnarvi lungo il Cammino, e salite fino a Vilamor de Arriba. Un’altra manciata di villaggi e sarete arrivati a Melide, la capitale gastronomica della Galizia. Dopo esservi sistemati nel vostro alloggio, uscite per una visita al grazioso centro storico e per un assaggio del miglior polpo di tutta la regione, il “pulpo á feira”, l’imperdibile ricetta tipica che potete trovare nelle tante "pulperias" della città!

        

    Sistemazione varie, Pasti colazione, Cammino 6h - 20 km, Dislivello +235 m/-414 m

     

    4° Verso Arzúa tra boschi di eucalipto con sosta al paesino di Ribadiso 

    A Melide l’isolato Cammino Primitivo incontra il più affollato Cammino Francese. La differenza non è difficile da notare ma il paesaggio continua a mostrarvi tutta la sua bellezza, addolcendosi in un profilo più pianeggiante. Lasciata la città, fate subito una sosta alla bella chiesa romanica di Santa Maria de Melide, dichiarata Monumento Nazionale. Proseguite attraverso un paesaggio ondulato fino a raggiungere l’idilliaco paesino di Ribadiso, un gruppetto di case in pietra risalenti al XV secolo, rinfrescate dalle acque del Rio Iso che scorre accanto: il posto ideale dove fare una sosta relax con i piedi “in ammollo”. Mancano ancora pochi chilometri e un’ultima salita per raggiungere Arzúa, la città del formaggio per eccellenza, dove alloggiate questa notte.

     

    Sistemazione varie, Pasti colazione, Cammino 4h - 15 km, Dislivello +168 m/-248 m

     

    5° Da Arzúa a Rúa: l’Eremo di San Paio e la “Fontana dell’Eterna Gioventù”

    La tappa inizia dalla chiesa parrocchiale di Santiago de Arzúa. Uscite dalla città scendendo attraverso la campagna agricola gallega, fermandovi al villaggio di Preguntoño per visitare l’Eremo settecentesco di San Paio. Continuate tra villaggi e verdi campi attraversando, di tanto in tanto, la strada asfaltata per poi ritrovarvi nel verde tra profumati eucalipti. Una volta raggiunta la piccola cittadina di Santa Irene, fate una sosta per visitare il suo eremo, circondato da una magnifica querceta. Qui si trova una fontana barocca molto amata dai pellegrini, nominata in un’antica leggenda come la “Fontana dell’Eterna Gioventù”. Dopo pochi chilometri, lasciate il sentiero tra gli eucalipti per avvicinarvi alle tipiche case rurali del paesino di Rúa, dove pernottate.

     

    Sistemazione varie, Pasti colazione, Cammino 6h - 19 km, Dislivello +210 m/-230 m

     

    6° L’arrivo a Santiago de Compostela 

    Percorrete quest’ultima tappa immersi tra i pini e gli eucalipti, attraversando qualche gruppetto di case, tanti campi e qualche zona più nuova e moderna. Il percorso non è particolarmente impegnativo, perlomeno fino a Lavacolla, dove in passato i pellegrini si fermavano per lavarsi nel fiume, così da arrivare a Santiago puliti non solo nell’anima ma anche nel corpo. Da questo momento in poi vi attende una forte salita per raggiungere la collina del Monte do Gozo, il “Monte della Gioia”, con il suo memoriale, la Cappella di San Marcos. Potete già avvistare le torri della cattedrale di Santiago de Compostela e iniziare a percorrere gli ultimi chilometri che vi portano alla meta oppure potete seguire un’ultima brevissima deviazione fino alla famosa statua dei pellegrini che indica la città.

     

    Sistemazione varie, Pasti colazione, Cammino 6h - 19 km, Dislivello +265 m/-250 m

     

    7° Fine tour a Santiago de Compostela

    E così, siete giunti alla fine di questa esperienza. Il nostro consiglio è di aggiungere un giorno per visitare Santiago. Il centro storico ospita tantissime piazze, ciascuna diversa e con la propria personalità. Praza das Prateiras è la più famosa con i suoi palazzi classici, una grande fontana centrale e la Torre dell'Orologio, ed è un punto di ritrovo per tante persone. Il centro storico non è grandissimo, si può tranquillamente visitare in una giornata: non serve una mappa, lasciatevi ispirare e seguite il vostro istinto. Per chi ha ancora giorni a disposizione e voglia di camminare, da Santiago si può proseguire lungo il Cammino che porta fino all'oceano, toccando Muxía e infine Finisterre. Se invece avete poco tempo consigliamo un'escursione in giornata, fino a Finisterre, andata e ritorno.

     

    Pasti colazione

      

    L’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza per motivi organizzativi, condizioni climatiche o per disposizioni delle autorità locali. Lungo il percorso, per esempio, potrebbero esserci deviazioni temporanee non previste segnalate solo sul posto.

     

     

    Escursione facoltativa a Finisterre

    Completate il vostro Cammino di Santiago con una gita in giornata fino a Finisterre. Accompagnati in gruppo da una giuida esperta scoprite luoghi spettacolari lungo la costa frastagliata a nord della Galizia: il villaggio di pescatori di Muros, la scenografica cascata di Ézaro, il fiero e solitario Santuario di Muxía e il villaggio di Finisterre. Partenza da Santiago de Compostela alle 9:10 e rientro stimato verso le 18:30. Pranzo libero a Finisterre. 

    Comprende: trasporto in bus da/per Santiago de Compostela, guida locale parlante inglese/spagnolo.

     

     

  • Caratteristiche

    Cosa ti aspetta

    Se ami spostarti a piedi e desideri farlo anche in vacanza, questa settimana di trekking è sicuramente adatta a te. Il percorso è caratterizzato da alcuni saliscendi e inizi subito con la tappa più lunga del tuo Cammino: è dunque consigliabile avere già un po’ di allenamento. Per il resto, ti bastano un buon equipaggiamento e un po' di intraprendenza: all’organizzazione dei servizi e al trasporto bagagli, provvediamo noi!

     

    Caratteristiche percorso

    • Itinerario: medio-facile (T/E)

    • Lunghezza tappe: da 15 a 28 km

    • Durata: 4 - 7h

    • Dislivelli complessivi: da +168 a +310 m e da -230 a -414 m

    • Terreno: tratti asfaltati, sentieri battuti e pietrosi

     

     

  • Come arrivare

    Lugo è la città di inizio viaggio da raggiungere in autonomia.

    Alcuni giorni prima della partenza ti comunicheremo il nome dell’hotel.

     

    In aereo

    Santiago de Compostela (SCQ), La Coruña (LCG) e Asturias-Oviedo (OVD) sono gli aeroporti di riferimento.

    - dall’aeroporto di Santiago de Compostela: bus Monbus, durata 1h45.

    - dall’aeroporto di La Coruña: bus Alsa fino alla stazione degli autobus e da qui bus Arriva Galicia, durata totale 2h30 circa.

     

    Transfer

    Per questo viaggio puoi prenotare un transfer privato dall’aeroporto di Santiago de Compostela o di La Coruña all’hotel.

     

    RIENTRO

     

    Santiago de Compostela è la città di fine viaggio. Da qui puoi fare rientro a casa

     

    In aereo

    Santiago de Compostela (SCQ) è l’aeroporto di riferimento.

    Per raggiungerlo: bus Empresa Tralusa, durata 45 minuti circa.

     

    Transfer

    Per questo viaggio è possibile prenotare un transfer privato dall’hotel all’aeroporto di Santiago de Compostela.

     

  • Pernottamento e pasti

    Il viaggio prevede l'alloggio in strutture molto varie situate nei centri storici o immerse nella campagna e vicine al Cammino. A Lugo si alloggia in hotel 3/4*, nelle rimanenti tappe in hotel 2*, pensioni, case rurali e affittacamere, strutture semplici ma autentiche, spesso a conduzione familiare. Tutte le camere hanno il bagno privato. La colazione è sempre inclusa per iniziare con la giusta carica la giornata.

     

    Pernottamento in dettaglio

    Le diverse tipologie di alloggio verranno assegnate in base alla disponibilità delle strutture nelle date richieste.

    La camera matrimoniale non è sempre garantita, è più frequente trovare camere doppie a letti separati.

     

     

  • Materiale informativo

    Prima della partenza riceverai via email:

    - il link per scaricare in PDF la scheda viaggio e il documento finale con le ultime informazioni sulla tua vacanza

    - la lista hotel 

    - il roadbook in italiano

    - l’assicurazione medico-bagaglio

     

    Al tuo arrivo sul posto troverai:

    - le etichette bagaglio

    - le mappe del percorso

    - la credenziale del Pellegrino

     

  • Al vostro fianco

    Assistenza

    Il tuo viaggio è organizzato con cura per prevenire qualsiasi contrattempo, ma se un intoppo ti rallenta potrai contattare il referente locale che ti aiuterà a risolvere ogni imprevisto. Riceverai i numeri di assistenza prima di partire. **L’assistenza verrà fornita in lingua inglese**.

     

  • 6 Impressioni di viaggio
    • Annarita

      Vacanza del 17-24 agosto 2019

      Pubblicazione 29 agosto 2019

      il cammino è assolutamente fattibile e non è una questione di preparazione fisica, basta avere cura delle scarpe e dei piedi
    • Luigi

      Vacanza del 12-18 agosto 2019

      Pubblicazione 23 agosto 2019

      I sentieri non sono da sottovalutare e da assimilare al proprio passo: i sali scendi delle prime due tappe, per quanto di limitati dislivelli, mettono alla prova il desiderio di camminare….ma sono meravigliosi. I chilometri e il tempo passano senza neppure rendersene conto.
      Volevo ringraziare tutto lo staff di Zeppelin per il perfetto funzionamento della "vacanza", per l'organizzazione delle tappe: i posti che ci hanno ospitato oltre alla gentilezza e pulizia, sono stati rispettosi della nostra dieta vegetariana e ci hanno coccolato nelle colazioni. La parte cartacea che spiegava gli itinerari è stata una guida semplice da seguire, nonostante le indicazioni chiare del Cammino.
      Grazie ancora di tutta la gentilezza, cura e disponibilità donataci.
      A presto
    • Michela

      Vacanza del 16-23 giugno 2019

      Pubblicazione 28 giugno 2019

      Sceglietelo nonostante il grande impegno fisico che ci vuole per fare il cammino primitivo vi darà grandi emozioni e soddisfazioni..
    • Daniela

      Vacanza del 07-13 giugno 2019

      Pubblicazione 18 giugno 2019

      Per chi ama godersi la camminata senza preoccuparsi del resto. Voto 9.
    • Romano

      Vacanza del 21-27 maggio 2019

      Pubblicazione 10 giugno 2019

      La pianificazione del percorso e le strutture proposte hanno risposto alle nostre esigenze. Ottimo il trasporto bagagli da una destinazione all'altra, che ci ha permesso di fare il cammino senza sforzi eccessivi.
    • Maria Assunta

      Vacanza del 25-31 maggio 2019

      Pubblicazione 08 giugno 2019

      Durante il mio viaggio non ho avuto alcun problema: le sistemazioni erano ottime, il trasporto del bagaglio ha sempre funzionato, le informazioni fornitemi abbondanti, è stata la prima volta che ho viaggiato con Zeppelin ma diventerò una cliente fissa.
9
6