• Info

    Formula vacanza

    in gruppo internazionale

     

    Data di partenza

    dal 1.02 al 8.02.20
    dal 22.02 al 29.02.20
    dal 7.03 al 14.03.20

    Quota per persona

    740 €

     

    Comprende:

    • 7 pernottamenti in mezza pensione (bevande escluse)
    • transfer privato da/per l’aeroporto di Sofia
    • transfer privati come da programma
    • noleggio di ciaspole e bastoncini
    • guida esperta parlante inglese
    • biglietti per le funivie/seggiovie
    • tasse di soggiorno
    • trasporto bagagli
    • assistenza telefonica
    • assicurazione medico-bagaglio

    Non comprende

    • volo per/da Sofia
    • pranzi e bevande
    • ingressi
    • mance ed extra
    • quanto non specificato

    Supplementi
    130 € camera singola

    Notte extra a Sofia: prezzo su richiesta.

    Documenti
    Carta d’identità valida per l’espatrio senza timbro di proroga o passaporto in corso di validità.

  • Itinerario

    1° Sofia
    Incontro in aeroporto a Sofia con la guida e transfer all’hotel di pernottamento.

    2° Sofia – monte Vitosha – Govedartsi (+ 150m, - 600m, 4-5 ore)
    Vi attende oggi la traversata del massiccio del Vitosha, destinazione facilmente accessibile dalla capitale e perciò molto amata dai Sofioti. Dal rifugio Aleko (1.840m) camminate in cresta per attraversare la riserva naturale Torfeno Branishte, una riserva di oltre mille ettari per la conservazione delle torbiere e della vegetazione montana, per raggiungere i famosi fiumi di sassi Zlatni Mostove (ponti dorati). Un transfer vi conduce all’accogliente pensione a conduzione familiare in cui pernotterete, nel paese di Govedartsi, ai piedi dei monti Rila.

    3° Govedartsi – Malyovitsa – Govedartsi (+/-550m, 5 ore)
    Dopo colazione un transfer vi conduce alla vicina baita di Malyovitsa (1.713m). Da qui iniziate a salire verso il lago di Yonchevo (2.100m). Mentre camminate uscendo dai boschi potete apprezzare il panorama sulle vette intorno e sulle profonde vallate dei Rila. Scendete attraverso un’antica foresta di conifere per tornare a Malyovitsa su un percorso diverso.

    4° Govedartsi – rifugio Ledeno Ezero – Govedartsi (+/-850m, 5.5 ore)
    L’obiettivo di oggi è raggiungere la base della cima più alta della Bulgaria e di tutti i Balcani: il monte Musala (2.925 m). Con la funivia dal resort Borovets (1.350m) raggiungiamo l’inizio del sentiero e sulle ciaspole arriviamo al rifugio di montagna più elevato della Bulgaria: Ledeno Ezero (lago ghiacciato) (2.709m). A questo punto l’aspra cima del Musala vi osserva da vicino, ma se la stagione invernale rende necessario in quest’ultimo tratto l’uso di ramponi e corde, dobbiamo purtroppo evitarlo. Torniamo indietro poi sulla stessa strada per rientrare a Govedartsi per il pernottamento.

    5° Govedartsi – lago glaciale – Bansko (+/- 350m, 5 ore)
    Con un breve transfer raggiungete il resort Panichishte (1.400m) e prendete la funivia per i sette laghi glaciali: ciaspolerete intorno al più basso dei cinque. Sebbene in inverno quest’area sia ghiacciata e coperta da uno spesso strato di neve, conserva il suo fascino.
    Concludete la giornata con una piacevole serata nell'accogliente hotel a conduzione famigliare di Bansko, sui monti Pirin, dove pernotterete le prossime due notti.

    6° Bansko – Bezbog – Bansko (+/- 400m, 4-5 ore)
    Anche questa mattina un breve transfer vi porta al resort Dobrinishte (1.420m) e da qui con la seggiovia raggiungete il rifugio Bezbog (2.240m). Salite alla cima Bezbog (“senza Dio”) (2.645m) accompagnati dall’immensa emozione delle cime e delle creste intorno a voi, che vi riempiono gli occhi e l’anima. Con un transfer rientrate a Bansko.

    7° Bansko – monastero Rila – Sofia (+/- 100m, 1-2 ore)
    Lasciate i monti Pirin per dirigervi verso una delle maggiori attrazioni della Bulgaria: il monastero di Rila, che fa parte del Patrimonio Unesco. Il più ampio e significativo edificio religioso ortodosso della Bulgaria, con le sue mura di cinta alte 20 metri, la chiesa e la cappella con affreschi unici e diverse collezioni museali. Con una breve passeggiata potete raggiungere la grotta in cui viveva San Giovanni da Rila, fondatore del monastero, oppure fino alle pittoresche formazioni rocciose chiamate piramidi di Stob. Raggiungete poi Sofia per la cena di fine vacanza e il pernottamento.

    8° Sofia
    Transfer all’aeroporto di Sofia e… arrivederci alla prossima avventura!

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario può subire qualche lieve modifica, anche a vacanza iniziata.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario: impegnativo (EE)
    Durata: 1-5.5 ore
    Dislivelli complessivi: da +100m a +850m e da -100m a -850m
    Terreno: sentieri innevati, per la maggior parte su neve ancora non "pestata".

    I dislivelli complessivi delle tappe sono in media di max. 500-600m in salita e discesa, ad eccezione del giorno 4, che prevede dislivelli di 850m in salita e discesa. In diverse occasioni raggiungete il punto di inizio del sentiero con la funivia o la seggiovia (biglietto incluso nella quota).
    Il livello impegnativo della vacanza non è dovuto tanto ai dislivelli, che sono di tipo escursionistico, bensì al fatto che camminare sulla neve richiede muscoli pronti e una certa dose di allenamento.

     

    Fa per me?
    La vacanza è adatta a persone in buona forma fisica e già allenate.
    Camminare sulla neve con le ciaspole, benché un po’ impegnativo, è un piacere ed è semplice: se non avete mai provato questo mezzo per spostarvi, imparerete molto velocemente ad utilizzare ciaspole e bastoncini sulla neve spessa e soffice di queste montagne.


    A seconda del meteo e delle condizioni della neve la guida può suggerire un itinerario alternativo.

    È importante avere esperienza di trekking in alta montagna e abitudine ad attività in ambienti innevati, oltre a saper affrontare eventuali condizioni climatiche avverse (neve, vento).
    Un trekking in gruppo internazionale richiede spirito di condivisione e apertura a nuove realtà, oltre a un po’ di allenamento per stare al passo con il gruppo.


    Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un equipaggiamento tecnico da montagna, una buona dose di allenamento e di resistenza.
    Tour in gruppo internazionale con guida locale parlante inglese.
    Durante le escursioni portate con voi solo uno zainetto con il necessario per la giornata.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo a Sofia, transfer privato dall’aeroporto all’hotel.
    L’incontro con l’accompagnatore e il trasferimento del gruppo al ristorante per la cena è alle 18:00. Chi dovesse arrivare dopo questo orario incontrerà il gruppo il mattino successivo a colazione.

    Voli diretti o con scalo con compagnie aeree low cost o di linea dai principali aeroporti italiani.
    Chiedeteci un preventivo!

     

    Rientro
    Transfer all’aeroporto di Sofia per imbarcarvi sul vostro volo.

    Se avete prenotato notti extra presso un hotel di Sofia, il transfer vi conduce al luogo concordato, compatibilmente con i tempi necessari per l’organizzazione logistica in base alle richieste dei vari partecipanti.

     

  • Pernottamento e pasti

    Hotel 3* e alberghi a conduzione familiare, in camere con servizi privati.
    Per chi si iscrive singolarmente la sistemazione è in camera singola, con supplemento

    Sono incluse 7 colazioni e 7 cene, bevande escluse.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite mail il documento finale con:

    • orario e luogo di incontro
    • nome e numero dell’accompagnatore
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate
  • Al vostro fianco

    Guida locale esperta parlante inglese per tutta la vacanza.

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero:

    • di emergenza Zeppelin attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00
    • dell’accompagnatore
18