• Info

    Formula vacanza:

    in gruppo italiano

    min 10 max 20 + accompagnatore

     

    Data di partenza:

    dal 26.12.19 al 1.01.20

     

    Quota per persona in doppia:

    1.050 € + tasse aeroportuali

     

    Comprende:

    • volo di linea Iberia a/r
    • transfer da/per l’aeroporto di Valencia
    • 6 pernottamenti in hotel con colazione
    • 1 cena
    • 1 cena di Capodanno
    • 1 escursione in barca nel Parco Naturale dell’Albufera
    • trasporto bagagli
    • accompagnatore Girolibero
    • assicurazione medico/bagaglio

    Non comprende:

    • tasse aeroportuali (180 €)
    • bevande e rimanenti pasti
    • ingressi, mance ed extra personali
    • quanto non specificato

    Supplementi:

    290 € camera singola
    70 € noleggio bici
    140 € bici elettrica

     

    Documenti:

    Carta d’Identità valida per l'espatrio o il passaporto in corso di validità.

  • Itinerario

    26.12.19  giovedì
    Italia – Xàtiva
    Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Linate e volo per Valencia. Una volta a terra, un transfer privato ci porta nella nobile cittadina di Xàtiva. Ci sistemiamo in hotel nelle nostre camere. Per chi vuole si può uscire per familiarizzare con l’atmosfera della comunità valenciana e sorseggiare le prime “cervezas”.
    Pernottamento: hotel.

    27.12.19 venerdì
    Xàtiva (35 km)
    Iniziamo il tour in terra spagnola partendo dal suggestivo e arroccato castello della cittadina che da secoli veglia sui suoi abitanti. Anche se la sua fondazione risale all’epoca pre-romana, è stato durante il domino islamico e il periodo successivo alla “reconquista” con lo stile gotico che il castello ha assunto la sua forma attuale. È composto dal Castell Menor e dal Castell Major e vanta dei pregevoli giardini arabi. Successivamente in bici facciamo un breve giro che ci porta dapprima al sito archeologico della Cova Negra, “casa” dell’uomo di Neandertal nel Paleolitico e poi all’acquedotto gotico delle Arcadetes d’Alboi, vero gioiello storico di ingegneria idraulica. Rientriamo quindi in hotel.
    Pasti inclusi: colazione.
    Pernottamento: hotel.

    28.12.19 sabato
    Xàtiva – Cullera (55 km)
    Oggi lasciamo l’entroterra per dirigerci verso il mare. Pedaliamo tra orti curati e numerosi aranceti, che baciati dal mite clima mediterraneo crescono rigogliosi regalando succosi frutti.
    Il sistema di irrigazione è composto da canali che ancora oggi sfruttano l’ingegneria araba del Medioevo. Percorrendo un’antica via di pellegrinaggio per pranzo arriviamo a Simat de la Valldigna con il suo affascinante monastero, fondato nel 1298. Si narra che il re Giacomo II il Giusto passando per questa valle con il corteo al seguito ne sia rimasto sorpreso per la sua fertilità e abbia esclamato all’abate Fray Bononat de Vila-Seca che lo accompagnava: “Valle degna per un monastero della vostra religione”, e l’abate rispose: “Valle degna, signore”. Ecco spiegata l’origine del nome. Ripartiamo in sella e notiamo subito come il paesaggio inizia a cambiare: ora siamo circondati da risaie allagate, popolate da svariati uccelli che si esibiscono in acrobatici tuffi per cacciare nelle acque basse. Ecco perché proprio qui è nata la celebre paella! Terminiamo la tappa in riva al mare di Cullera con le sue lunghe spiagge.
    Pasti inclusi: colazione e cena.
    Pernottamento: hotel.

    29.12.19 domenica
    Cullera – Valencia (56 km)
    Da Culllera ci addentriamo nel Parco dell’Albufera. I suoi numerosi ecosistemi lo rendono diverso ad ogni momento del giorno: stagni, dune di sabbia, pinete, mare, ognuno con le proprie peculiarità di flora e fauna. Una vera meraviglia naturale soprattutto per gli amanti del birdwatching! Per pranzo ci fermiamo a “El Palmar” dove la tradizione vuole che sia nata la paella e, a detta di molti, qui si mangia la migliore di tutta la Spagna. Ci attende un’escursione in barca assieme ai pescatori del luogo per vedere il parco da una prospettiva diversa, grazie anche alle soste nelle “Barracas”, tipiche case valenciane fatte di legno, giunchi e fango. Nel tardo pomeriggio raggiungiamo Valencia, giusto in tempo per respirare l’atmosfera dell’aperitivo per le strade della città e provare alcune “tapas” con vino o “cerveza” in pieno stile locale.
    Pasti inclusi: colazione.
    Pernottamento: hotel.

    30.12.19 lunedì
    Valencia – Santa Maria del Puig – Valencia (40 km)
    Dopo colazione prendiamo le biciclette per una gita a nord della città, lungo la costa. Ci dirigiamo prima verso il pittoresco porto della località balneare di Port Saplayas e da lì continuiamo verso nord in direzione di Santa Maria del Puig. Qui visitiamo il bellissimo “Real Monasterio de Santa Maria del Puig”, un edificio medievale che prende il nome dalla famosa battaglia in cui Giacomo I conquistò Valencia nel 1237. Dopo questo salto nel passato e un succulento pranzo, ritorniamo in sella e attraversiamo frutteti, orti e bianche spiagge che fanno da contorno a questa zona. Sarà possibile anche provare la tradizionale
    “Orzata Valenciana” (horchata valenciana) bevanda tipica fatta con un frutto simile alla nocciola, la “chufa”, che veniva probabilmente utilizzata già nell’antico Egitto e che si diffuse qui grazie agli arabi. In questa splendida atmosfera rurale cominciamo il rientro a Valencia. Pasti inclusi: colazione.
    Pernottamento: hotel.

    31.12.19 martedì
    Valencia
    Partiamo oggi per una visita più approfondita di Valencia, la “Capitale della Paella”. Tra le animate “calles de la Ciutat Vella” visiteremo la Cattedrale che, nel suo connubio di stile barocco e gotico, racchiude un calice dorato che si dice essere il Sacro Graal. Possiamo inoltre salire in cima al campanile, El Miguelete, per ammirare Valencia dall'alto scorgendo il mare. Proseguiamo poi con la Lonja del Seda, il mercato della seta: ci basterà uno sguardo all'ingresso e all'atrio centrale per capire perché sia stato dichiarato Patrimonio Unesco. Usciamo poi dal centro storico per passeggiare nei Jardì de Turia, uno splendido parco situato nell'antico letto del fiume Turia. Dopo pranzo ci aspetta una scivolata (letteralmente) sul gigante Gulliver per raggiungere la Città delle Arti e delle Scienze, simbolo del nuovo slancio modernista che Valencia si è data. Dopo una sosta in hotel per prepararci diamo inizio alla serata con la cena di Capodanno e festeggiamenti tra le strade e i numerosi locali aperti tutta la notte. Addio anno vecchio e ... buon 2019!
    Pasti inclusi: colazione e cena.
    Pernottamento: hotel.

    1.01.20 mercoledì
    Valencia – Italia
    Dopo colazione, abbiamo ancora un po’ di tempo per passeggiare in centro o lungo i giardini del Turia o per lo shopping “last minute”, prima di raggiungere l’aeroporto. Qui ci aspetterà il volo per l’Italia. Adiós Valencia... y que viva el año nuevo!
    Pasti inclusi: colazione.

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.

     

    >> Dal blog: Capodanno in bici a Valencia e Sette luoghi da non perdere a Valencia

     

  • Operativo voli

     Voli di linea Iberia

    26.12.19 IB3251 Milano Linate - Madrid             h. 11:50 - 14:15                 
    26.12.19 IB8876 Madrid - Valencia                     h.  16:10 - 17:10  
    –            
    01.01.20 IB8873 Valencia - Madrid                     h. 09:40 - 10:40   
    01.01.20 IB3252 Madrid- Milano Malpensa         h. 13:50 - 15:55

    Attenzione: i voli indicati potrebbero subire variazioni. Disponibili partenze da altri aeroporti su richiesta e con supplemento.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario Facile. Pedaleremo lungo piste ciclabili, strade secondarie e ferrovie dismesse, con qualche tratto sterrato. Le giornate possono essere miti e generalmente ventilate, ma non fredde. Non è necessario un particolare allenamento fisico ma solo una buona abitudine alla bici. C’è una salita in programma il secondo giorno abbastanza lunga (ca. 5km) ma pedalabile. Inoltre pedalando lungo costa il vento può essere una variabile non prevedibile che può rendere la pedalata più difficile, pur essendo i percorsi pianeggianti.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto a Milano Linate almeno 2 ore prima della partenza del volo.

     

  • Pernottamento e pasti

    Sono inclusi 6 pernottamenti in hotel 2/4* in camere doppie con servizi privati.
    Nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

    Nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Bici e accessori

    Citybike robuste e affidabili, dotate di cambio a 24 rapporti con comandi a leva posti sul manubrio

    Le bici sono equipaggiate con:

    • borsa laterale
    • portaboraccia
    • caschetto (obbligatorio per tutti)
    • lucchetto
  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite mail il documento finale con:

    • orario e luogo di incontro
    • nome e numero dell’accompagnatore
    •  indirizzi e numeri di telefono utili
    •  eventuali informazioni personalizzate

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Girolibero per tutta la durata del viaggio. I nostri accompagnatori coordinano il gruppo, lo guidano lungo il tragitto e traducono all’occorrenza. Sono preparati sul programma di viaggio e ricevono un training pre-partenza. Li conosciamo tutti personalmente, per questo possiamo assicurarti che saranno i tuoi migliori compagni di viaggio.
    Sono appassionati viaggiatori e persone intraprendenti, che non disdegnano varianti al programma e che sanno dare consigli utili.

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero:

    • dell’accompagnatore
    • di emergenza attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00.
  • 4 Impressioni di viaggio
    • Mario

      Vacanza del 26 dicembre 2018 - 01 gennaio 2019

      Pubblicazione 06 gennaio 2019

      Ottimo (con piu' tempo a Valencia)
    • Margherita

      Vacanza del 26 dicembre 2018 - 01 gennaio 2019

      Pubblicazione 06 gennaio 2019

      Valencia merita una visita prolungata. Che dire , pedalare sul mare, per esempio a Cullera è troppo bello! Provare per credere!
    • Gianstefano

      Vacanza del 26 dicembre 2018 - 01 gennaio 2019

      Pubblicazione 06 gennaio 2019

      Bellissima tappa verso il capodanno con clima godibile e luoghi sicuramente " da vedere ".
    • Lucia

      Vacanza del 26 dicembre 2018 - 01 gennaio 2019

      Pubblicazione 06 gennaio 2019

      Lunghe pedalate tra distese infinite di aranceti carichi di profumatissimi frutti maturi nella campagna valenciana ricca di storia e di tradizioni sorprendenti. La gente accogliente e tranquilla completa l'atmosfera per una vacanza attiva, divertente e allo stesso tempo rilassante
20
4